Poetry corner

Al via l’ottava edizione del Premio Nazionale Elio Pagliarani per la poesia

memoria Elio Pagliarani

L’Associazione Elio Pagliarani, in occasione del decennale dalla morte del grande poeta, indice l’ottava edizione dell’omonimo Premio Nazionale Elio Pagliarani, nato con lo scopo di promuovere e valorizzare, nel solco delle scritture sperimentali, le poetiche e la ricerca letteraria che siano volte all’innovazione linguistica e alla creatività. Il Premio presieduto da Cetta Petrollo Pagliarani e indetto dall’Associazione letteraria Premio nazionale …

Leggi l'articolo »

L’ultima fatica letteraria di Nunzio Festa: la nostra intervista per “Biamonti”

Nunzio Festa

Un triplice margine paesaggistico ed antropologico ha sancito l’innesco artistico-ideologico dell’ultima fatica letteraria di Nunzio Festa, Biamonti (con note di Piero Donati e Davide Pugnana, Edizioni Il Foglio 2022). Il confine naturale con il fiume Parmignola, il confine artificiale con la Linea Gotica e il confine interiore con una terra nuova con la quale confrontare il proprio senso di estraneità …

Leggi l'articolo »

Gisella Blanco intervista la poetessa Cinzia Marulli

intervista Cinzia Marulli

“Alla bellezza di ogni cicatrice” è la dedica lacerante e dirompente che innerva tutta la “Autobiografia del silenzio” di Cinzia Marulli (La Vita Felice 2022). L’inizio dell’opera, che già dai primi versi lascia intendere il topos principale, viene affidato a distici sciolti, alternati a monoversi che imprimo un ritmo serrato a una narrazione tragicamente addensata. Il dato realistico innesta il …

Leggi l'articolo »

Alfonso Guida e la solitudine del poeta

Alfonso Guida

L’atto poietico riorganizza la realtà nella scansione assoluta del tempo e della sua fenomenologia psichica – talvolta in contrasto con la temporalità empirica – all’interno di un ritmo dilatato che riunisce le ere personali e sociali in uno stesso frangente immaginale. Alfonso Guida, uno dei più grandi poeti viventi italiani che testimonia con la sua scrittura l’appartenenza metafisica alla coscienza …

Leggi l'articolo »

La Capitale della poesia. Sette poeti e Roma

Poeti a Roma

Roma, musa inquieta, da sempre ispira i poeti nella ricerca di segreti e tormenti tra gli anfratti cittadini più remoti dove l’estro artistico risuona malinconico e sibillino. Immaginare le voci poetiche più alte del Novecento italiano tra le vie di Roma è un esercizio etico di continuità storica. Fondamentale per indagare l’attualità della poesia romana (e nazionale), vivacemente molteplice nonostante …

Leggi l'articolo »

Attilio Bertolucci e la poesia che racconta

Attilio Bertolucci

Attilio Bertolucci[1] nasce in una frazione di Parma nel 1911 e inizia a scrivere sin da bambino i suoi primi versi, destinati ad essere lasciati anonimi nelle mani del maestro di scuola. Il precoce distacco dalla madre, motivato dalla frequentazione di un convitto scolastico in città, probabilmente ha ingenerato quel profondo senso di solitudine naturale e necessaria che attraversa l’ermeneutica …

Leggi l'articolo »

Valentino Zeichen e il nomadismo della poesia

Valentino Zeichen

La casa di un poeta è un abitacolo concettuale che si proietta nelle molteplici dimensioni del mondo esterno e nelle plurime intersezioni delle realtà interiori. Così era la casa dove ha trascorso gran parte della sua vita romana Valentino Zeichen. Una baracca al borghetto Flaminio, appoggiata su un terreno di proprietà del Comune di Roma, al numero civico 86 dove, …

Leggi l'articolo »

Leonardo Sinisgalli e la dicotomia della realtà

Leonardo Sinisgalli

Nato il 9 marzo 1908 a Montemurro, nella “dolce valle dell’Agri”, Leonardo Sinisgalli si trasferisce nella Capitale per i suoi studi universitari. Dapprima, il poeta si iscrive alla facoltà di Matematica e Fisica ma, poi, cambia corso di laurea preferendo quello in ingegneria industriale[1]. Il poeta-ingegnere, perennemente vigile all’epifania delle due muse, poesia e scienza, ispiratrici non solo della sua …

Leggi l'articolo »

Trilussa e la favola politica

Per cantare le stranezze, le ambiguità, le bassezze e le virtù del genere umano, non c’è lingua migliore del romanesco. Un idioma, il romanesco, quasi indistinguibile dalla varietà regionale bassa di italiano e capace di raggiungere ed essere comprensibile da vaste aree della popolazione. Non a caso, Carlo Alberto Camillo Mariano Salustri, con lo pseudonimo di Trilussa, su ispirazione belliana, …

Leggi l'articolo »

Alfonso Gatto e l’estraneità da Roma

Alfonso Gatto

Alfonso Gatto, poeta e uomo del sud errante per l’Italia in cerca di lavoro, dopo aver girato per molte città lungo la sua vita, ha scelto Roma come ultima residenza, intorno agli anni Sessanta. A Roma, il poeta teneva sempre pronta una valigia: per Gatto, d’altronde, la poesia era un continuo partire e ritornare dal proprio sguardo, lasciare continuamente un …

Leggi l'articolo »

Liguria.Today