Suite Romana

Roma dedica due giornate alla memoria di Elio Pagliarani

memoria Elio Pagliarani

Per celebrare il decennale della morte di Elio Pagliarani, la moglie Cetta Petrollo e la figlia Lia hanno organizzato e diretto, in collaborazione con la Fuis, Casa dello Scrittore (Lungotevere dei Mellini 33, Roma) con Spazio Parola, due giornate dedicate alla memoria del grande poeta. Il 24 novembre, a partire dalle 16, con la con conduzione di Giuseppe Andrea Liberti, …

Leggi l'articolo »

Al via l’ottava edizione del Premio Nazionale Elio Pagliarani per la poesia

memoria Elio Pagliarani

L’Associazione Elio Pagliarani, in occasione del decennale dalla morte del grande poeta, indice l’ottava edizione dell’omonimo Premio Nazionale Elio Pagliarani, nato con lo scopo di promuovere e valorizzare, nel solco delle scritture sperimentali, le poetiche e la ricerca letteraria che siano volte all’innovazione linguistica e alla creatività. Il Premio presieduto da Cetta Petrollo Pagliarani e indetto dall’Associazione letteraria Premio nazionale …

Leggi l'articolo »

Scritte sotterranee a San Clemente

scritte sotterranee San Clemente

Tra chi legge, chissà quanti o quante ricorderanno la primissima pagina del manuale di storia della letteratura del liceo. Là dove si parla degli inizi del volgare italiano, tra carte notarili fabrianesi, liti sui confini, diplomi campani e iscrizioni ferraresi, appare en passant la menzione di certi affreschi in S. Clemente a Roma che risalgono all’XI secolo e contengono scritte …

Leggi l'articolo »

L’ultima fatica letteraria di Nunzio Festa: la nostra intervista per “Biamonti”

Nunzio Festa

Un triplice margine paesaggistico ed antropologico ha sancito l’innesco artistico-ideologico dell’ultima fatica letteraria di Nunzio Festa, Biamonti (con note di Piero Donati e Davide Pugnana, Edizioni Il Foglio 2022). Il confine naturale con il fiume Parmignola, il confine artificiale con la Linea Gotica e il confine interiore con una terra nuova con la quale confrontare il proprio senso di estraneità …

Leggi l'articolo »

Un piede di marmo al centro di Roma

piede di marmo a Roma

Tra i tanti oggetti d’arredo sparsi negligentemente per Roma c’è un piedone di marmo calzato con quelli che sembrano essere “crepida”, sandali di origine greca con la suola che sale lievemente lungo i bordi. Dei piccoli buchi permettevano l’inserzione di stringhe per fissare la calzatura. Cosa ci fa all’angolo di una stradina che prende il nome da una piccola chiesa, …

Leggi l'articolo »

Gisella Blanco intervista la poetessa Cinzia Marulli

intervista Cinzia Marulli

“Alla bellezza di ogni cicatrice” è la dedica lacerante e dirompente che innerva tutta la “Autobiografia del silenzio” di Cinzia Marulli (La Vita Felice 2022). L’inizio dell’opera, che già dai primi versi lascia intendere il topos principale, viene affidato a distici sciolti, alternati a monoversi che imprimo un ritmo serrato a una narrazione tragicamente addensata. Il dato realistico innesta il …

Leggi l'articolo »

Alfonso Guida e la solitudine del poeta

Alfonso Guida

L’atto poietico riorganizza la realtà nella scansione assoluta del tempo e della sua fenomenologia psichica – talvolta in contrasto con la temporalità empirica – all’interno di un ritmo dilatato che riunisce le ere personali e sociali in uno stesso frangente immaginale. Alfonso Guida, uno dei più grandi poeti viventi italiani che testimonia con la sua scrittura l’appartenenza metafisica alla coscienza …

Leggi l'articolo »

L’Abate Luigi e il Congresso degli Arguti: statue che parlano

Congresso degli Arguti Roma

I romani sono caustici, si sa, uno humor sarcastico, più o meno corrosivo, serpeggia in tutti gli strati sociali. In genere gli appellativi, le metafore, i lazzi sono espliciti, altre volte meno. C’è una statua “parlante” che viene definita “Abate Luigi”. È talmente anonima e sgraziata che il popolino gli ha affibbiato l’appellativo di abate perché… non è né carne …

Leggi l'articolo »

El Quetzal: il calciatore venuto da lontano (quarta parte)

El Quetzal

Vede il señor dirigersi verso il portellone di sbarco, e, recuperato il suo zainetto, lo segue, ma lo vede fermarsi perplesso sulla soglia, guardando giù. Si avvicina, guarda, e vede che non c’è nessuna scala che li possa far scendere a terra. Il señor lancia un paio di imprecazioni, poi, scrollando le spalle, si dirige verso la cabina del pilota. …

Leggi l'articolo »

Il debito e il dono: la lingua in cammino

Poesia di Celan

Roberto Carifi scrisse la quarta di copertina per il mio primo romanzo. Credo che gliene sarò sempre grato. Questo numero di Scottadito, anche se è più toscano che romano, è un omaggio al poeta Carifi. Alla sua sensibilità e alla sua resistenza al male. È con grande piacere, quindi, che faccio dono ai lettori di Liguria.Today di questo testo che …

Leggi l'articolo »

Liguria.Today