Norme anticovid abolire tampone

Norme anticovid: Istituto Spallanzani e ministro Schillaci al lavoro per abolire il tampone. “Meno imposizioni, più responsabilità”

Sanità: in arrivo misure allentate per il contagio da Covid 19. Si va verso lo stop al tampone e ad una quarantena di 5 giorni senza bisogno del test.

 

Comincia la fase della responsabilità e termina quella degli obblighi e delle imposizioni. Dopo lunghi e faticosi anni di pandemia da Covid19 si intravede finalmente la luce.

Il virus è meno patogeno, meno aggressivo e pericoloso e sempre più simile ad una normale influenza. Verrà infatti trattato come tale, solo con qualche accortezza in più.

Questo il parere rilasciato dall’Istituto Spallanzani e dal ministro della Salute Orazio Schillaci: al lavoro dunque per semplificare il processo di rientro dei positivi ma anche di quelli asintomatici, di cui ha parlato il ministro:

“Stiamo lavorando anche sulla quarantena per far sì che soprattutto i pazienti asintomatici positivi possano rientrare prima. A breve anche su questo faremo una comunicazione, eventualmente eliminando anche il tampone finale”.

La linea da seguire quindi prevede cinque giorni di isolamento per gli asintomatici e per chi ha sintomi lievi senza febbre, con la cautela di indossare la mascherina al rientro se non negativizzati. 

Dall’istituto Spallanzani:

In molti paesi è stato ridotto drasticamente il periodo di isolamento per le persone risultate positive. Noi riteniamo che per gli asintomatici l’isolamento possa durare 5 giorni dalla positività, senza bisogno di un ulteriore test negativo.”

Cinque giorni quindi anche per chi ha sintomi lievi ed è senza febbre da 24 ore.

In questo caso però lo Spallanzani invita alla prudenza, soprattutto in questo periodo si rischia di sovrapporsi con l’influenza stagionale. E’ quindi opportuno utilizzare la mascherina al rientro, soprattutto se si entra in contatto con persone fragili.

La proposta per ora resta in stand by, in attesa di vedere gli ultimi sviluppi che hanno evidenziato un leggero aumento dei casi, per verificarne le conseguenze anche a livello di aumento dei ricoveri ospedalieri.

Uno scenario che per ora non desta preoccupazioni, nonostante la presenza della variante Cerberus, rimane concreta la via di un allentamento delle misure.

Francesca Galleano

 

Ti può interessare anche:

Protesta e sciopero dei lavoratori dell’Ospedale Galliera: “Più assunzioni contro la carenza di personale”

Condividi su
Spazi pubblicitari Liguria.Today

Info Francesca Galleano

Avatar photo
Francesca Galleano, 25 anni, laureata in Lettere e in Informazione ed Editoria. Appassionata di calcio, cultura, viaggi e fotografia. Caparbia, determinata e responsabile ma anche sognatrice e capace di stare contemporaneamente con i piedi per terra ma la testa tra le nuvole.

Lascia un commento

Liguria.Today