Nuovo Ospedale Gaslini
Rendering del nuovo ospedale Gaslini

Nuovo Ospedale Gaslini, presentato dal CdA il progetto da 164 milioni di euro

L’Ospedale pediatrico Giannina Gaslini cambia volto. Presentato un progetto di interesse pubblico, che diventerà base di una gara europea, per la realizzazione ex novo di un padiglione ospedalieri e di manutenzione e rifunzionalizzazione degli altri padiglioni.

Il progetto, annunciato ieri dal consiglio di amministrazione dell’ospedale, vale 164,4 milioni di euro ed è stato presentato dal gruppo di imprese con a capo Cmb (Cooperativa Muratori e Braccianti di Carpi) assieme a Mieci, Arcoservizi e Mythos. Scartata invece l’altra proposta avanzata da Percassi S.p.A.

Un ospedale che è e resta a totale gestione pubblica, ma realizzato con il concorso dei privati – hanno sottolineato i vertici del cda del Gaslini -. Il Nuovo Gaslini potrà contare su 346 posti letto, oltre la metà in stanze singole, tutte con spazi per almeno un accompagnatore e con il bagno”. Il costo complessivo, sostenuto integralmente dal concessionario, è di 145,6 milioni di euro. L’importo era stato stimato in 124 milioni, rivalutato per i rincari del prezzo dei materiali e dell’energia. Il prossimo passo sarà la messa a gara della proposta per l’affidamento della costruzione: il gruppo di imprese prescelto mantiene il diritto di prelazione. Il piano economico finanziario prevede un finanziamento di parte pubblica di 35,2 milioni di euro (10 milioni di PNRR, 6,5 milioni ex legge 67/88, 10 milioni della Fondazione Gaslini ed il resto da alienazioni del patrimonio immobiliare dell’Istituto) ed un finanziamento privato di 129,2 milioni di euro.”

C’è spazio per risorse aggiuntive di parte pubblica – spiega il cda del Gaslini – stante la cantierabilità del progetto la cui tempistica è compatibile con le scadenze del PNRR. Dal momento dell’assegnazione, l’edificazione del Padiglione Zero avverrà in 38 mesi”.

La nuova costruzione prevede l’introduzione delle “Single Family Room” per la giusta cura del neonato, con la mamma e il papà.

All’assistenza ostetrico-ginecologica sarà dedicata un’area di degenza per puerperio con rooming-in totalmente nuova nel padiglione zero.

Le stanze saranno ad uno o massimo due posti letto, con bagno annesso.

Il gruppo parto sarà attrezzato con 6 sale travaglio, 6 sale parto, 2 sale operatorie e 4 isole neonatali in area dedicata.

Il Padiglione Zero, costituito da 7 piani per una superficie di 30.000 metri quadrati, ospiterà l’area dell’emergenza-urgenza.

Il blocco operatorio e il blocco parto, le aree per le cure intensive: terapia intensiva e subintensiva pediatrica e neonatale (72 posti letto), l’area ospedaliera delle degenze ordinarie per circa 130 posti letto.

I locali dedicati ai laboratori prevedono un’area funzionale dedicata all’assistenza e un’area per la ricerca.

Condividi su
Spazi pubblicitari Liguria.Today

Info La Redazione

La redazione di LiguriaToday
La Redazione di Liguria.Today è formata da persone di ogni dove, genere e età, e diversa provenienza culturale e professionale. Un gruppo eterogeneo e colorato di professionisti che, per passione e con passione, ogni giorno rendono Liguria.Today, il Vostro quotidiano online sulla Liguria.

Lascia un commento

Liguria.Today