www.mercomm.it/servizi
scandalo telecamera Campus Savona
Il Campus Universitario di Savona

Scandalo Campus di Savona, indentificato l’uomo che ha piazzato la telecamera nel bagno delle ragazze

 

Identificato l’uomo che avrebbe piazzato la telecamera nel bagno delle ragazze del Campus di Savona. Per la Polizia si tratterebbe di un italiano non correlato con l’Università.

Indignazione e sgomento da parte di studenti e studentesse ma anche personale docente del Campus di Savona per lo scandalo della telecamera nascosta nel bagno delle ragazze. Scandalo venuto alla luce due giorni fa, praticamente per caso, grazie alla segnalazione di un ragazzo che, impossibilitato ad usare il bagno dei maschi, ha usato quello donne accorgendosi della piccola camera piazzata sotto il lavandino.

Scattata immediatamente la segnalazione all’Università, prima, e alle Forze dell’Ordine, poi.

Oggi, sembra essere stato individuato lo “spione” che, subito dopo l’avvistamento del giovane si era affrettato a rimuovere l’apparecchio dal suo nascondiglio.

Si tratterebbe di un uomo, italiano di 50 anni, dipendente di una ditta esterna che non svolgeva attività direttamente legate all’Università.

A scoprirlo la polizia di Savona al termine di un’indagine lampo.

L’indagine della Squadra Mobile ha determinato la tempestiva emissione da parte della Procura di un decreto di perquisizione. Nell’abitazione dell’uomo è stata ritrovata una microcamera identica a quella fotografata nel bagno nonché supporti digitali (4 computer, un cellulare e vari hard disk removibili) che contenevano ancora alcuni video su cui sono in corso accertamenti.

Secondo i primissimi riscontri l’attività voyeuristica dell’uomo andava avanti saltuariamente da alcuni mesi.

Immediatamente è scattata la denuncia con l’accusa di interferenze illecite nella vita privata.

Siamo felici di questa conclusione rapidissima – commenta il prorettore Marco Testa – che è il risultato di una sinergia stretta tra le forze dell’ordine e l’università, nonché frutto dell’attenzione che abbiamo verso i ragazzi. Non abbiamo mai avuto problemi ‘criminosi’ in tanti anni, questo è stato il primo episodio: abbiamo reagito immediatamente e grazie alle forze di polizia il responsabile è stato subito individuato. Abbiamo estremamente a cuore la salute e il benessere dei ragazzi, e riteniamo prioritaria la loro esperienza di vita e di crescita nel Campus: per questo abbiamo già trovato un accordo con l’unità di Psicologia della Asl 2 per fornire a chi ne avesse bisogno la possibilità di condividere questo momento di difficoltà e ricevere un adeguato sostegno psicologico“.

 

Ti può interessare leggere anche

Campus di Savona: trovata telecamera nel bagno delle ragazze

Condividi su
Spazi pubblicitari Liguria.Today

Info La Redazione

La redazione di LiguriaToday
La Redazione di Liguria.Today è formata da persone di ogni dove, genere e età, e diversa provenienza culturale e professionale. Un gruppo eterogeneo e colorato di professionisti che, per passione e con passione, ogni giorno rendono Liguria.Today, il Vostro quotidiano online sulla Liguria.

Lascia un commento

Liguria.Today