www.mercomm.it/servizi
ritorno medici no vax
Toti e Bassetti

Ritorno dei medici no vax: Puglia, Campania, Emilia contrarie. Liguria divisa

La scelta del Governo di reinserire i medici no vax al lavoro ha suscitato non poche polemiche e non solo dall’opposizione. Fratture si sono viste anche all’interno della maggioranza, con Maurizio Gasparri e Licia Ronzulli che hanno preso distanza dalla norma. “Oggi lo scenario è completamento diverso” spiega il ministro della sanità Orazio Schillaci. “E c’è una grave carenza di organico.” A chi fa notare come i reintegri siano comunque insufficienti a tappare i buchi, risponde: “è vero che i medici reintegrati saranno circa 4mila, ma intanto cominciamo a metterli a disposizione delle direzioni sanitarie.”

Tuttavia, secondo la Fnomceo (Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri) i numeri effettivi sarebbero ben diversi: si parla di circa 1800 medici. Esclusi infatti i 400 odontoiatri, dei 3500 sospesi il 47% ha più di 68 anni ed è fuori dal Servizio sanitario nazionale. “Dei rimanenti 1878, la percezione – pur senza dati certi  – è che la maggior parte siano liberi professionisti” spiega il presidente della Fnomceo, Filippo Anelli, il quale, però, aggiunge: “Adesso l’andamento della patologia è cambiato, per questo il governo propone al Parlamento l’adozione di un atto che ripristini il corretto funzionamento dell’articolo 32 della Costituzione”

Le regioni contro i medici no vax

Alcune regioni si sono già mosse per arginare gli effetti della decisione del Governo, con il quale condividono la potestà in materia di sanità pubblica. Campania, Lazio ed Emilia Romagna hanno deciso di diramare provvedimenti affinché non vi siano contatti tra il personale non vaccinato ed i pazienti. In Puglia la legge regionale (equiparata in tutto e per tutto a quella dello Stato) è molto più stringente sul fronte delle vaccinazioni e stabilisce che nei reparti di “rianimazione, oncologia pediatrica, pneumologia, ematologia con trapianti, sale operatorie ed altri reparti il personale debba essere vaccinato contro il Covid-19 e contro tutte quelle malattie raccomandate a livello nazionale, tra le quali l’antinfluenzale.” Rimane da vedere chi la spunterà tra le autonomie locali ed il Governo.

Medici no vax di nuovo in corsa: Liguria divisa in due

In Liguria i toni sono decisamente più miti.

Circa 260 operatori sanitari torneranno al lavoro negli ospedali di tutta la regione, mentre sarebbero almeno 660 i medici necessari a coprire i buchi di organico, un centinaio solo al San Martino.

Nonostante Toti ribadisca che “chi lavori nel campo della medicina e non si vaccini abbia sbagliato mestiere“, definisce questa scelta del Governo “un segnale di normalità.”

Andiamo verso una stagione in cui il covid è molto diverso” spiega il Presidente della Liguria. Condivide la scelta di allentare queste restrizioni pur con “la prudenza che dovranno valutare le strutture ed i direttori sanitari.” Si ipotizza quindi una distribuzione dei medici reintegrati in reparti meno a rischio. “Sono certo che le direzioni generali sanitarie sapranno utilizzarli laddove sia più opportuno.”

Duro invece l’attacco di Bassetti che su Twitter definisce il provvedimento “uno schiaffo a chi si è vaccinato” e attacca il Governo, che avrebbe cominciato “nel peggiore dei modi.” sostenendo inoltre un urgente bisogno di mettere mano ad una regolamentazione all’interno dell’Ordine dei Medici.

 

 

Può interessarti leggere anche

Premio Venosta AIRC al Direttore della Clinica Oncologica del San Martino Lucia del Mastro

Condividi su
Spazi pubblicitari Liguria.Today

Info Fabio Comazzi

Fabio Comazzi, nato a Genova nel 1996. Ho frequentato il liceo scientifico G.D. Cassini e mi sono laureato in Scienze Politiche (indirizzo internazionale e diplomatico) all'Università di Genova. Al momento studio Informazione ed Editoria. Da sempre appassionato di politica, ho - fin dai tempi del liceo - partecipato a progetti come il GeMun o le simulazioni tenute dall'associazione Diplomatici. Ad oggi scrivo per Liguria Today articoli di politica e cronaca, a livello locale e nazionale.

Lascia un commento

Liguria.Today