Seguici su google news
covid aumento positività

Covid in Liguria: aumento positività al 13,4%. Attenzione alta per il vaiolo delle scimmie

Ci sono 624 nuovi casi Covid positivi in Liguria a fronte di 4.651 test antigenici e molecolari per una percentuale di tasso di positività al 13,4%.

Calano gli ospedalizzati che a oggi sono 272, 12 in meno rispetto a ieri, e calano ancora le persone in isolamento domiciliare che a oggi sono 7.652, 563 in meno rispetto a ieri.

Secondo i dati riportati nel quotidiano bollettino di Regione Liguria redatto in base ai dati flusso Alisa-Ministero, si sono verificati due decessi, entrambi il 24 agosto scorso. Si tratta di un uomo di 76 anni e di una donna di 63 anni.

I morti, da inizio pandemia, sono 5.530

Intanto l’Ospedale San Martino trasmette una nota nella quale comunica un cambio di disposizioni per quanto riguarda le visite ai degenti.

In considerazione dell’evoluzione del quadro epidemiologico relativo all’emergenza Covid-19, infatti, la direzione sanitaria dell‘Ospedale Policlinico San Martino ha modificato le precedenti disposizioni consentendo, a partire dal 29 agosto 2022 l’accesso dei visitatori nei reparti di degenza.

Resta comunque demandata ai direttori e ai responsabili delle Unità Operative – si legge nella nota del San Martino – la valutazione di eventuali casi particolari, ricordando che gli ingressi dovranno rispettare le indicazioni riportate nel regolamento per l’accesso al Policlinico di visitatori e accompagnatori”.

Ospedale San Martino: oltre il Covid anche il Vaiolo delle Scimmie

Al nosocomio genovese comunque è in corso anche un’altra emergenza, che si aggiunge a quella precedente da Covid-19: si tratta del vaiolo delle scimmie riscontrato in alcuni pazienti.

In una nota emessa dal Presidente della Regione Liguria e assessore alla Sanità in merito alla campagna di vaccinazione contro il vaiolo delle scimmie si legge:

Ad oggi la clinica di Malattie Infettive di Genova ha trattato circa venti casi di vaiolo delle scimmie e attraverso i centri di Malattie Infettive, Dermatologia e Dipartimenti di Prevenzione abbiamo individuato le persone a rischio e a cui è altamente consigliata la somministrazione del vaccino. Il Diar è stato tra i primi a muoversi con il protocollo regionale e dalla prossima settimana saranno disponibili le prime 1.700 dosi“.

L’infezione non è blanda e non va banalizzata” spiega Matteo Bassetti, coordinatore del Dipartimento Interaziendale regionale di Malattie Infettive e direttore della Clinica Malattie Infettive dell’Ospedale Policlinico San Martino.

Attualmente abbiamo ricoverato un giovane di 25 anni che ha scoperto di aver contratto il vaiolo delle scimmie, l’HIV e sifilide. Il giovane è stato ricoverato con lesioni importanti a naso e bocca ed è stato trattato con il Cidofovir, rispondendo in modo più che brillante alla cura, tanto che domani sarà dimesso. Quindi è un’infezione che non va banalizzata ma sappiamo anche che la clinica di Malattie Infettive è in grado di gestire al meglio i casi che fino ad oggi si sono presentati, anche quelli più complessi“.

 

Può interessarti leggere anche

“Light Diabetic Diary”: a Castelnuovo Magra una giornata dedicata alla prevenzione del diabete

Condividi su
Spazi pubblicitari Liguria.Today

Info La Redazione

La redazione di LiguriaToday
La Redazione di Liguria.Today è formata da persone di ogni dove, genere e età, e diversa provenienza culturale e professionale. Un gruppo eterogeneo e colorato di professionisti che, per passione e con passione, ogni giorno rendono Liguria.Today, il Vostro quotidiano online sulla Liguria.

Lascia un commento

Liguria.Today