Seguici su google news
La Sfattoria degli animali - Foto Ansa

ll TAR ha rigettato la richiesta di sospensiva urgente: uccidere 140 animali da affezione non è ritenuto un danno grave

Il Tar ha risposto al ricorso presentato dalla Sfattoria degli ultimi

Mentre non si placano le accese polemiche contro la decisione dell’ASL 1 di Roma che ha ordinato l’abbattimento dei 130 ospiti della Sfattoria degli ultimi, arriva adesso la peggiore delle notizie.

Il Tar ha rigettato la richiesta di sospensiva urgente per impedire l’uccisione dei 140 ospiti della Sfattoria degli ultimi.

Cinghiali e suini precedentemente salvati dal rischio di abbattimento ed accuditi in questo santuario come veri e propri animali d’affezione e così registrati presso l’ASL, con tanto di regolare microchip.

Animali perfettamente sani che vivono al sicuro in spazi a loro dedicati.

Senza incorrere nel rischio di contrarre e diffondere la peste suina, quindi la decisione di abbatterli va contro le normative vigenti.

La mobilitazione vicino alla Sfattoria è costante così come l’appoggio di tantissimi cittadini da ogni parte d’Italia.

Questo il testo pubblicato sulla pagina Facebook de La Sfattoria degli ultimi

“Il Tar ha rigettato il ricorso. Il giudice non ha riconosciuto il periculum in mora, ovvero il danno grave e irreparabile.

L’uccisione di 140 animali da affezione in un rifugio non è ritenuto un danno grave e irreparabile dal Tar del Lazio.

Ora c’è davvero bisogno dell’aiuto di tutti. Di Tutti. Gli animali della Sfattoria sono in pericolo.

Anche da Genova aiuti per la Sfattoria.

Mario, vigile del fuoco di Genova, è partito per Roma. C’ è anche lui tra le persone accorse a perorare la causa contro l’uccisione degli ospiti della Sfattoria degli ultimi

Non ha esitato neppure un attimo, Mario. Dopo aver ascoltato la diretta di Enrico Rizzi del Partito Animalista ha deciso di rinunciare alla ferie e di partire alla volta di Roma.

Adesso più che mai, dopo il rigetto del ricorso, c’ è davvero bisogno dell’aiuto di tutti.

Per chi lo volesse è ancora possibile firmare la petizione per dire NO all’uccisione dei 130 ospiti della Sfattoria.

Di seguito il link:

https://www.change.org/p/salviamo-gli-animali-de-la-sfattoria-dall-abbattimento-save-our-animals-from-slaughter?source_location=search_index&algorithm=promoted&original_footer_petition_id=&grid_position=2&pt=AVBldGl0aW9uAKK2BQIAAAAAYvYIb9ltPW1mOWQ3M2ExNg%3D%3D

 

Ti può interessare anche>Sfattoria degli animali: la ASL di Roma ordina l’abbattimento 

Condividi su
Spazi pubblicitari Liguria.Today

Info Rosella Schiesaro

Nata a Savona, di origini toscane, Rosella Schiesaro ha svolto per più di vent'anni attività di ufficio stampa e relazioni esterne per televisioni, aziende e privati. Cura per Liguria.Today la rubrica Il diario di Tourette dove affronta argomenti di attualità e realizza interviste sotto un personalissimo punto di vista e con uno stile molto diretto e libero. Da sempre appassionata studiosa di Giorgio Caproni, si è laureata con il massimo dei voti con la tesi “Giorgio Caproni: dalla percezione sensoriale del mondo all’estrema solitudine interiore”. In occasione dei centodieci anni dalla nascita del poeta, ci accompagna In viaggio con Giorgio Caproni alla scoperta delle sue poesie più significative attraverso un percorso di lettura assolutamente inedito e coinvolgente.

Lascia un commento

Liguria.Today