Seguici su google news
Movida violenta

Genova, movida violenta: incubo incessante, tra risse e rapine

Tra risse e rapine, la movida violenta continua a Genova. La polizia è intervenuta per mettere un freno a una serie di scontri avvenuti per la città ieri notte.

La settimana inizia dopo una notte di movida violenta per Genova. Ieri, 31 luglio, rapine e maxi risse hanno creato disagi e caos per le vie cittadine dalla tarda serata.

Immediato l’intervento della polizia per arginare gli scontri. Un primo episodio si è verificato, intorno alle 22, a Pegli: a lanciare l’allarme è stata una ragazza albanese che ha chiamato il 112 dopo essere stata strattonata e derubata. Tutto è accaduto mentre stava passeggiando con il figlio di due anni.

A compiere l’aggressione è stato un uomo di origini straniere, dileguatosi nell’immediato.

Movida violenta: maxi rissa a Pegli

A mezzanotte un gruppo di 15 ragazzi ha fatto scatenare il putiferio sul lungomare di Pegli. Durante la maxi rissa è rimasto ferito un ragazzo, gli altri sono riusciti a scappare all’arrivo delle forze dell’ordine.

Un terzo episodio si è poi verificato alle 5 del mattino quando un 25enne di origini algerine è stato picchiato e derubato del suo cellulare da due persone. Sul posto sono intervenuti i soccorsi: tra questi un medico che essendo a conoscenza dell’arabo ha fatto da traduttore tra il giovane e gli agenti. Il ragazzo è stato trasportato a Villa Scassi in codice giallo.

Ad Albaro, invece, si è verificata un’altra aggressione davanti alla discoteca Sys: coinvolti tre ragazzi –  due maschi e una ragazza – aggrediti in due momenti diversi da una persona. Tra questi due giovani sono stati feriti con un coccio di bottiglia e portati al Galliera e al San Martino, mentre la ragazza è stata colpita con una gomitata al volto.

Sempre in Corso Italia, la sera prima la polizia è intervenuta in quanto un gruppo di sudamericani ha messo a segno due rapine in pochi minuti. Gli investigatori non escludono che gli episodi siano collegati.

Questi fatti sono gli ultimi di una lunga serie di violenze che vedono coinvolti giovanissimi: i giardini di Quinto – a inizio estate – sono stati il teatro di risse e rapine tra minorenni.

Condividi su
Spazi pubblicitari Liguria.Today

Info Virginia Grozio

Classe 1990, sono laureata in Informazione, editoria e giornalismo presso l'Università degli Studi di Genova. Dopo il mio percorso di studi ho intrapreso la strada del giornalismo, collaborando con testate cartacee e online. Appassionata di moda e tematiche sociali. Eclettica e piena di idee, da sempre credo nell'importanza di inseguire i propri sogni.

Lascia un commento

Liguria.Today