Seguici su google news
La pandemia ha messo il mondo in ginocchio, ma non la logistica:

La pandemia ha messo il mondo in ginocchio, ma non la logistica 2/3

Considerazioni dall’intervento di Giampaolo Botta, Direttore Generale di Spediporto Convegno “XIII Rapporto annuale | Cina 2022” – scenari e prospettive per le imprese: La pandemia ha messo il mondo in ginocchio, ma non la logistica.

convegno-xiii-rapporto-annuale-cina-2022-scenari-e-prospettive-per-le-impreseCon l’inizio del lockdown cinese le aree industriali smettono di produrre, le compagnie marittime riducono la capacità di trasporto della catena logistica marittima; vengono adottate misure restrittive nel mondo, che portano ad un aumento della domanda di prodotti finiti acquistati direttamente dai fornitori e un incremento della domanda di trasporto. Nel marzo del 2020 la Cina riapre e riparte in poco tempo riempiendo tutte le navi disponibili, il prezzo del nolo è alle stelle con punte del 700%. La scarsità di mezzi e i prezzi proibitivi causano ritardi mai visti prima per i container e c’è un aumento dei prezzi anche del trasporto terrestre. Il Covid arriva anche negli Stati Uniti insieme alla valanga di merce proveniente dall’Asia; il paese non è pronto a riceverla a causa del lockdown e dello smart working, causando un intasamento dei porti come non si era mai visto. Mentre in Cina la domanda di container è sempre maggiore, le navi non sbarcano i container, il ciclo è rallentato: la pandemia ha messo il mondo in ginocchio, ma non la logistica.

La pandemia ha messo il mondo in ginocchio, ma non la logistica:

 

 La supply chain alla prova 

convegno-xiii-rapporto-annuale-cina-2022-scenari-e-prospettive-per-le-imprese

La supply chain a causa del Covid salterà e metterà a serio rischio l’equilibrio dell’industria logistica e della distribuzione. Vengono chiuse banchine e terminal per settimane e ridotte le capacità dei porti che sono costretti a smistare il traffico verso altri scali. Centinaia di navi rimangono in attesa, viene chiuso il porto di Ningbo Zhoushan che gestisce il 20% del traffico mondiale; parte delle navi sono dirottate a Hong Kong e Shanghai. Il picco massimo d’attesa è raggiunto con 361 navi in rada nell’ agosto 2021, ovvero il 7% delle navi cargo nel mondo. Le tariffe del trasporto navale sono messe a dura prova.

 

ARTICOLO PRECEDENTE

Si è concluso il Convegno “XIII Rapporto annuale | Cina 2022” – scenari e prospettive per le imprese.

 

Vittorio Dufour

XXX

Condividi su
Spazi pubblicitari Liguria.Today

Info La Redazione

La Redazione di Liguria.Today è formata da persone di ogni dove, genere e età, e diversa provenienza culturale e professionale. Un gruppo eterogeneo e colorato di professionisti che, per passione e con passione, ogni giorno rendono Liguria.Today, il Vostro quotidiano online sulla Liguria.

Lascia un commento

Liguria.Today