Seguici su google news

Ita: Aponte si aggiudica la gara con Lufthansa

Il Ministero dell’Economia ha scelto la cordata Msc-Lufthansa per rilevare Ita Airways, la compagnia di Stato che ha sostituito Alitalia.

Secondo ciò che ha scritto il Messaggero, il gruppo guidato da Gianluigi Aponte e alleato alla compagnia tedesca Lufthansa, ha vinto la gara sia per un’offerta maggiore sia per un piano industriale ritenuto più competitivo.

Complessivamente, grazie a un’offerta di quasi un miliardo di Euro per l’80% della compagnia, Msc deterrà il 60% delle quote, mentre Lufthansa e il Ministero del Tesoro deterranno il 20% ognuno. Le quote così ripartite determineranno anche il numero dei nuovi consiglieri: tre per Msc, uno per Lufthansa e uno per il Ministero del Tesoro.

I particolari e i dettagli del piano industriale necessario a rilanciare Ita non sono ancora stati divulgati, ma secondo molti osservatori l’alleanza tra il colosso dello shipping mondiale e la compagnia aerea tedesca è un’alleanza perfetta. Visto e considerato che Lufthansa ha grande esperienza nel settore aereo, e Msc necessita degli aerei sia per accrescere la sua parte di cargo aereo sia per trasportare i crocieristi nelle città di partenza.

La notizia di questa aggiudicazione è molto positiva per Genova da entrambi i punti di vista: passeggeri e cargo.

Per quanto riguarda i passeggeri, grazie al rapporto con Msc l’eroporto di Genova può aumentare le sue tratte col resto del mondo: infatti sono milioni i crocieristi che si imbarcano ogni anno nei porti di Genova, Savona e La Spezia. Msc potrebbe realizzare collegamenti specifici e mirati per questo tipo di passeggeri. Senza dimenticare che Genova è il principale hub per le crociere Msc nel Mediterraneo.

Per ciò che concerne invece le merci, l’aeroporto di Genova intravede una grande chance di crescita. E questo anche in relazione al porto, dove transitano tutti i tipi di merci e quindi “imballaggi” che potrebbero essere direttamente caricati sugli aerei cargo.

In pratica, Msc e Lufthansa hanno battuto Air France e Delta che offrivano 150 milioni di euro in meno. Ma il Ministero dell’Economia ha dato la propria indicazione a Palazzo Chigi valutando soprattutto le migliori prospettive economiche e occupazionali per Ita avanzate dal gruppo Msc-Aponte, leader nel cargo e nelle crociere, e Lufthansa.

Adesso si può dunque procedere con l’avvio al negoziato per la cessione della quota di maggioranza di Ita. E in attesa del closing, si dovranno anche risolvere alcuni aspetti legati alla futura governance e al patto sociale con le relative garanzie reciproche.

Roberto Baghino

Condividi su
Spazi pubblicitari Liguria.Today

Info La Redazione

La redazione di LiguriaToday
La Redazione di Liguria.Today è formata da persone di ogni dove, genere e età, e diversa provenienza culturale e professionale. Un gruppo eterogeneo e colorato di professionisti che, per passione e con passione, ogni giorno rendono Liguria.Today, il Vostro quotidiano online sulla Liguria.

Lascia un commento

Liguria.Today