Seguici su google news
Wall of Dolls - Convegno al Park Tennis Club

Wall of Dolls: successo per il convegno al Park Tennis Club per dire No alla violenza sulle donne

Il convegno Wall of Dolls

Per la prima volta la Onlus ha scelto il convegno per trasmettere il messaggio NO alla violenza.

Violenza di genere oggi: una questione solo di donne? Questo il titolo dell’incontro atto a promuovere una cultura di non violenza.

Violenza che coinvolge tutti, indistintamente. Dati, riflessioni e spunti per il futuro con l’intento di abolire la disparità tra i generi.

I partecipanti al convegno presso il Park Tennis Club

Pubblico numeroso giovedì sera all’evento Wall of Dolls organizzato da Federica Messina e che ha coinvolto anche l’ambiente sportivo con la preziosa adesione del circolo Park Tennis Club di via Zara 18.

Segno importante di una risposta positiva nell’ambito della prevenzione e della sensibilizzazione in merito al tema della violenza.

Hanno partecipato all’evento e sono intervenuti: Simona Ferro Assessora alle Pari Opportunità Regione Liguria, Anna Palmieri Presidentessa del Municipio Medio Levante di Genova, Lorenza Rosso Assessora ai Servizi Sociali Comune di Genova e Avvocatessa, Dott. Ranieri Miniati, Procuratore Capo facente funzione del Tribunale di Genova.

 

Wall of Dolls – Convegno al Park Tennis Club

 

Dott. Francesco Cozzi, già Procuratore Capo di Genova, Dott.ssa Veronica Frassinetti, capo dell’ufficio di Gabinetto del Prefetto (Dott. Renato Franceschelli) Dott. Stefano Signoretti, capo della squadra mobile della Questura di Genova (Il Questore è Orazio D’Anna)

Dott.ssa Chiara Urci psicologa e psicoterapeuta di riferimento per lo sportello Wall of Dolls e Croce Rossa Genova, Manuela Caccioni referente del centro anti violenza Mascherona, Chiara Panero referente del centro per non subire violenza

Dott. Arturo Sica psicologo e psicoterapeuta, fondatore di White Dove (percorsi di cura e cultura), Dott.ssa Houda Ameur psicologa criminale e mediatrice penale minorile, nonché vittima sopravvissuta e autrice del premiato libro autobiografico Quando la forza supera il dolore.

Le proposte del convegno Wall of Dolls

Durante l’incontro sono stati esposti i fatti e sollevati i punti di criticità a livello territoriale. Punti e spunti da cui partire per tracciare un percorso di miglioramento e di contenimento dei dati attuali.

Tra le proposte il consolidamento e il potenziamento della comunicazione con il Pronto Soccorso.

Ad esempio mediante la segnalazione d’ufficio quando, anche in assenza di denuncia o dichiarazione, il medico sospetta un caso di maltrattamento.

Anche l’Amministrazione pubblica ha partecipato all’evento con Anna Palmieri Presidentessa del Municipio Medio Levante e Simona Ferro Assessora alle Pari Opportunità Regione Liguria).

Sempre vicine e coinvolte nelle attività della ONLUS, hanno ribadito l’importanza del forte impegno che Wall of Dolls impiega da anni sul territorio.

 

Wall of Dolls – Convegno al Park Tennis Club

 

A fine convegno, ospitato dal Park Tennis Club di via Zara a Genova grazie alla disponibilità del Presidente Federico Ceppellini e di Rellina Ghiglione, i soci hanno condiviso con i presenti alcuni incontri di tennis.

A seguire un momento di confronto rispetto ai contenuti emersi e a concludere un rinfrescante cocktail a cura dello chef del circolo Simone Stefani.

Fondamentali per l’ottima riuscita della serata l’impegno e il contributo di Giusi Gulino responsabile delle relazioni esterne, Anna Ion Scotta gestione dei rapporti con le associazioni e lo sportello d’ascolto, Simona Volpe responsabile attività con le scuole ed Elisabetta Giaggiolo responsabile designer e architetto Wall of Dolls.

 

Al centro Giusi Gulino Responsabile Relazioni Esterne Wall of Dolls

 

Evento organizzato da Wall of Dolls Genova ONLUS in collaborazione con Park Tennis Club.

Con il patrocinio di Regione Liguria, Centro per non subire Violenza, White Dove, Centro Antiviolenza Mascherona, Comitato Carta dei Diritti della Bambina.

Con il sostegno di Gaby Fein, Montaldo, Grimaldi, Profumeria Damiani, Profumeria Calere, Chiara Corica Gioielli, Tipinifini Women, Habitat, Fabio Ferrando, 2M, Il giardino di Mara, Francesca Fiore, Eh Già, Sbraccia.

 

INFO

Coordinatrice Wall of Dolls Liguria Dott.ssa Barbara Bavastro: barbara_bavastro@yahoo.it / 3455402885.

Vicecoordinatrice Wall of Dolls Liguria Avv. Cristina Zunino: zunino@zuninopicco.com / 3474355072 

Referente dell’evento al Park Tennis Federica Messina: chicca71@icloud.com / 3493457013

Sportello d’ascolto Liguria: 3756700767

 

WALL OF DOLLS

Installazione permanente ideata e voluta da Jo Squillo, nata a Milano e poi ricreata in diverse città d’Italia tra cui Genova dove nasce nel 2016 a ridosso di Piazza de Ferrari per volontà e collaborazione tra Jo Squillo, Wall of Dolls ONLUS, Regione Liguria, Comune di Genova e Ordine degli Infermieri di Genova OPI.

Negli anni questa installazione di forte impatto ha suscitato sempre più interesse e ha visto sempre più figure coinvolte.

Università, istituzioni, associazioni, servizi, studenti, cittadini; tutti uniti dall’obiettivo comune di dire No alla violenza contro le donne.

Gli eventi in piazza hanno uno scopo trasversale: attraverso l’arte, la musica e lo spettacolo si crea sensibilizzazione, si fa rete, si informa sulle prese in carico, si parla a tutta la popolazione (soprattutto ai giovani) e si utilizza un linguaggio universale favorendo una presa di coscienza.

A Genova Wall of Dolls è presente presso una sua sede in Via Aurora 8R, Boccadasse. 

 

Ti può interessare anche>La violenza psicologica è un cancro: noi donne unite per sconfiggerlo

Condividi su
Spazi pubblicitari Liguria.Today

Info Rosella Schiesaro

Nata a Savona, di origini toscane, Rosella Schiesaro ha svolto per più di vent'anni attività di ufficio stampa e relazioni esterne per televisioni, aziende e privati. Cura per Liguria.Today la rubrica Il diario di Tourette dove affronta argomenti di attualità e realizza interviste sotto un personalissimo punto di vista e con uno stile molto diretto e libero. Da sempre appassionata studiosa di Giorgio Caproni, si è laureata con il massimo dei voti con la tesi “Giorgio Caproni: dalla percezione sensoriale del mondo all’estrema solitudine interiore”. In occasione dei centodieci anni dalla nascita del poeta, ci accompagna In viaggio con Giorgio Caproni alla scoperta delle sue poesie più significative attraverso un percorso di lettura assolutamente inedito e coinvolgente.

Lascia un commento

Liguria.Today