Seguici su google news

Lungomare Canepa: presentato il progetto di restyling

Un progetto da quasi 40 milioni di euro con fondi Pnrr da iniziare quest’anno e portare a termine nel 2025.

La bozza di progetto della copertura di Lungomare Canepa, elaborata da Sviluppo Genova e dal Comune di Genova, è stata presentata ieri ai cittadini di Sampierdarena al Centro Civico Buranello dall’assessore Pietro Piciocchi e dal presidente di Municipio II Michele Colnaghi.

Si tratta, in sintesi, di realizzare “Una galleria che chiuda il traffico della Gronda a mare e che dia vita a una lunga striscia di area verde pensile da 23 mila metri quadrati, in cui saranno ospitati giardini, pista ciclabile, zone attrezzate per lo sport e punti di ristoro”.

La copertura, secondo questa prima fase di progettazione, partirà dal varco Etiopia per arrivare all’intersezione con l’inizio di Via Sampierdarena. E ricalca quasi completamente quella presentata mesi fa dal Comitato Lungomare Canepa.

Silvia Gardella, fondatrice e coordinatrice del Comitato, ha sottolineato durante l’incontro la “Necessità di una cura particolare all’estetica, oltre che all’utile”. 

Non è un’affermazione così banale, come potrebbe sembrare, considerando l’attuale affaccio della zona su serbatoi portuali, container, navi da carico e piattaforme di cemento.

Secondo Loredana Villanacci, designer del progetto eseguito dal Comitato “Ci sono ancora margini di miglioramento alla bozza presentata ieri da Sviluppo Genova, e molti aspetti da definire nel miglior modo possibile”.

Riferendosi con queste parole sia alla qualità del verde, sia all’impatto estetico della struttura stessa.

Per farla breve, il restyling di Lungomare Canepa dovrà prevedere una copertura che tolga rumore e smog a chi vive nella zona, consentendo al tempo stesso di godere di una ricca e curatissima vegetazione.

Nella sua risposta, Michele Colnaghi ha detto che “I tempi sono molto stretti, ed entro 50 giorni il progetto dev’essere definito. Ci metteremo subito al lavoro per inserire tutte le richieste raccolte dalla cittadinanza, inclusi diversi aspetti da migliorare. Per esempio il ridimensionamento della strada per farla ritornare a due corsie per senso di marcia”.

Pietro Piciocchi si è ovviamente detto soddisfatto dell’incontro con la cittadinanza: “Da questa assemblea ho raccolto le intenzioni di andare avanti con il progetto, e lo faremo cercando di recepire tutte le richieste dei residenti. Abbiamo diversi progetti in fase di elaborazione, tante cose da fare: il tempo corre rapido e il treno del Pnrr non aspetta”.

Sarà per questo che a Sampierdarena sono aumentati i pensionati che guardano passare i treni?

Roberto Baghino

Condividi su
Spazi pubblicitari Liguria.Today

Info La Redazione

La redazione di LiguriaToday
La Redazione di Liguria.Today è formata da persone di ogni dove, genere e età, e diversa provenienza culturale e professionale. Un gruppo eterogeneo e colorato di professionisti che, per passione e con passione, ogni giorno rendono Liguria.Today, il Vostro quotidiano online sulla Liguria.

Lascia un commento

Liguria.Today