Seguici su google news
scuola d'infanzia Lagaccio
L'ex Caserma Gavoglio destinata a diventare una scuola d'infanzia

All’ex Caserma Gavoglio partiti i lavori della nuova scuola d’infanzia dell’I.C.Lagaccio

Partiti i lavori di ristrutturazione negli ex alloggi ufficiali della Caserma Gavoglio destinati ad ospitare la scuola dell’infanzia ‘Birulò’ dell’Istituto Comprensivo Lagaccio.

Un’operazione fortemente voluta dalla Direzione Politiche dell’Istruzione per le Nuove Generazioni, dall’assessorato al Patrimonio, Municipio Centro Est del Comune di Genova in partnership con la dirigenza dell’Istituto Lagaccio.

Il tempo previsto di esecuzione è di sei mesi. Quindi ancora un po’ di tempo per l’allestimento dei locali con arredi appositamente studiati per ambienti di apprendimento efficaci, innovativi e a misura di bambino.

Abbattimento di tutte le barriere architettoniche, progettazione di una cucina sul posto per fornire un servizio di ristorazione diretta e non attraverso la fornitura di pasti veicolati.

Idealmente la scuola dell’infanzia ‘Birulò’, attualmente ospitata in locali non più adatti, di proprietà della parrocchia di quartiere, dovrebbe iniziare le attività nell’ex caserma già a partire dal primo settembre duemila ventitré.

lo spostamento della scuola dell’infanzia in questi nuovi spazi ha molteplici valenze, nuovi locali, spaziosi, in un quartiere che chiede servizi al cittadino. Sul piano simbolico è particolarmente significativo che una scuola prenda il posto di una caserma. La Gavoglio nasce come polverificio, vedere trasformare una fabbrica per bombe in uno spazio per la città è una gioia. Non solo l’asilo, ma un nuovo parco urbano per la comunità che rafforzerà il rapporto con la parte superiore del quartiere, la sede principale dell’I.C. Lagaccio e la scuola dell’infanzia Don Acciai, sempre parte del Comprensivo” racconta il Dirigente della scuola Andrea Ravecca.

La progettazione – spiega Ravecca – prevede la ristrutturazione degli spazi adatti ad accogliere tre sezioni della scuola dell’infanzia. Attualmente abbiamo due sezioni, ma contiamo che le iscrizioni aumentino grazie alla nuova sede e all’offerta pedagogica che riusciremo ad offrire con la nuova sede che comprende, fra l’atro, un giardino enorme e l’accesso al parco urbano. Finalmente i bambini del Lagaccio, un quartiere che potremmo definire una periferia in centro, potranno godere di ambienti adatti alla loro crescita“.

L’intera operazione, tuttavia, non rappresenta una semplice ristrutturazione. Quel che è rilevante è l’idea didattico pedagogica che la sostiene.

Il Comune, infatti, ha affiancato a questo primo progetto, un secondo intervento (ancora da approvare definitivamente) per la realizzazione nei locali attigui un asilo nido.

Sfruttando le opportunità di finanziamento nell’ambito del PNRR è intenzione del Comune allargare i servizi educativi per la fascia 0-6.

Non si tratterà solo di una ‘coabitazione’ fra nido comunale e scuola statale, quanto la creazione di un vero e proprio polo per l’infanzia con la progettazione di un curricolo verticale, che si andrà poi a stagliare con la frequenza della scuola dell’obbligo nell’I.C. Lagaccio.

Il disegno si completa con l’attivazione di sezioni primavera, classi ponte per i bambini della fascia 24-36, all’asilo ‘Don Acciai’ raggiungibile percorrendo il parco urbano.

 

Foto di copertina: La Voce di Genova.it

Può interessarti leggere anche > A Genova torna l’aperitivo in battello per ammirare la Superba in mezzo al mare 

Condividi su
Spazi pubblicitari Liguria.Today

Info La Redazione

La redazione di LiguriaToday
La Redazione di Liguria.Today è formata da persone di ogni dove, genere e età, e diversa provenienza culturale e professionale. Un gruppo eterogeneo e colorato di professionisti che, per passione e con passione, ogni giorno rendono Liguria.Today, il Vostro quotidiano online sulla Liguria.

Lascia un commento

Liguria.Today