Seguici su google news
mozione locali intrattenimento Regione

Festa della Repubblica: a Genova torna “Palazzi svelati”

A Genova la Festa della Repubblica si festeggia all’insegna dell’arte e della cultura. Domani 2 giugno, infatti, grazie all’iniziativa “Palazzi svelati” sarà possibile visitare alcuni dei più bei palazzi della vecchia Genova normalmente chiusi al pubblico. La giornata si concluderà poi con il consueto spettacolo pirotecnico in Piazza De Ferrari alle 22.

Quella di quest’anno si prevede una grande Festa della Repubblica, piena di colori, musica e fuochi d’artificio.

 

Palazzi Svelati Genova
Palazzi Svelati

“Palazzi svelati” è un’iniziativa del Comune di Genova che apre le porte dei propri palazzi istituzionali e in particolare di quelle stanze che solitamente risultano “segrete”.

Durante questa apertura straordinaria è prevista anche l’esposizione straordinaria della tela di Anton Van Dyck “Il gioielliere Giacomo Pucci con il figlio Albertogeneralmente conservata nei Musei di Strada Nuova a Palazzo Bianco.

Il ritratto, che sarà esposto a Palazzo Tursi, tratteggia un uomo che addita alcuni gioielli posti su un tavolo. A questi egli doveva la sua fortuna e li avrebbe tramandati alla propria discendenza, immortalata nel figlioletto che affianca il padre.

La tela viene datata verso la fine del soggiorno genovese dell’artista di Anversa, richiamato in patria dalla morte della sorella Cornelia nel 1627.

Anche in altri edifici aperti in occasione di “Palazzi Svelati” sarà possibile ammirare dipinti di grande rilievo Tra questi, a Palazzo Doria-Spinola, sede della Prefettura, ci sarà “L’Elemosina di San Luigi Re dei Francesi” di Bartolomeo Biscaino. Mentre nel Palazzo della Regione di piazza De Ferrari sarà esposto il dipinto di Pieter Paul Rubens dal titolo “La carità di Rodolfo I d’Asburgo” appartenuto alla famiglia di Winston Churchill.

I “Palazzi svelati” visitabili in questa edizione sono in tutto 24:

  • Palazzo Doria Spinola – Prefettura Palazzo della Città Metropolitana,
  • Palazzo della Regione Liguria,
  • Palazzo Tursi – Comune di Genova,
  • Palazzo Tobia Pallavicino – Camera di Commercio,
  • Palazzo della Borsa,
  • Palazzo De Gaetani – Banca d’Italia,
  • Museo dell’Accademia Ligustica di Belle Arti,
  • Palazzo dell’Università,
  • Palazzo Lomellini Patrone – Comando Militare Esercito “Liguria”,
  • Palazzo San Giorgio – Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale,
  • Loggia dei Mercanti,
  • Museo del Risorgimento – Istituto Mazziniano,
  • Sala Operativa della Protezione Civile – Regione Liguria,
  • Avvocatura Distrettuale dello Stato,
  • Palazzo della Questura,
  • Palazzo degli Uffici Finanziari – Agenzia delle Entrate,
  • INAIL – Direzione regionale Liguria,
  • Istituto Idrografico della Marina,
  • Capitaneria di Porto – Guardia Costiera,
  • Comando dei Vigili del Fuoco,
  • Casa Circondariale Genova Marassi,
  • Casa Circondariale Genova Pontedecimo,
  • Caserma “Forte San Giuliano” – Comando Provinciale dell’Arma dei Carabinieri,
  • Caserma “San Giorgio” – Comando Regionale della Guardia di Finanza.

A concludere la giornata, alle 22 i festeggiamenti per la Festa della Repubblica in Piazza De Ferrari, con un bellissimo spettacolo intitolato “Canzoni d’Italia” di fuochi d’artificio e musica. 

Un omaggio alla grande tradizione genovese, con medley di pezzi di autori come Fabrizio De Andrè, Gino Paoli, Ivano Fossati, Ricchi e Poveri, lo spettacolo proseguirà con le canzoni che hanno fatto la storia della musica italiana un brano per decennio dagli anni ’50 ad oggi.

Sulla facciata del Palazzo della Regione, in videomapping, scorreranno immagini evocative e parti del testo delle canzoni, per permettere a tutti i presenti di cantare insieme agli artisti.

E’ possibile prenotare le visite guidate ai “Palazzi svelati” sul sito di LaMiaLiguria.it

 

Foto di copertina: Comune di Genova

Può interessarti leggere anche > Conto alla rovescia per il 28° Festival Internazionale della Poesia Parole Spalancate

Condividi su
Spazi pubblicitari Liguria.Today

Info La Redazione

La Redazione di Liguria.Today è formata da persone di ogni dove, genere e età, e diversa provenienza culturale e professionale. Un gruppo eterogeneo e colorato di professionisti che, per passione e con passione, ogni giorno rendono Liguria.Today, il Vostro quotidiano online sulla Liguria.

Lascia un commento

Liguria.Today