Seguici su google news

Giù le zampe dal Buridda

Corso Monte Grappa 39: è questo l’indirizzo del Laboratorio Sociale Occupato Autogestito Buridda che il Senato Accademico vorrebbe sgomberare per realizzare una casa dello studente.

I locali sono di proprietà dell’Università di Genova, ma contro l’eventuale sgombero del laboratorio si è sollevato il mondo accademico della ricerca e della cultura. E l’appello diffuso a favore di spazi di cultura alternativa e autogestione diventati punti di rifermento civici e sociali, è stato firmato da ricercatori, docenti, precari e studenti.

Il laboratorio Buridda è un grande esempio di spazio libero e autogestito dove il valore del sapere, il confronto e il dialogo sono espressione di scambio culturale e di incontro. In Italia ci sono molti spazi simili al Buridda, con laboratori artistici e culturali in cui vengono indagate e sviluppate pratiche e possibilità di partecipazione sociale e di welfare solidale.

Il Buridda in particolare, dopo lo sfratto del 2014 dall’ex Facoltà di Economia in Via Bertani, si è riorganizzato in Corso Monte Grappa 39 sino a trasformarsi in un importante centro di cultura alternativa.

L’appello è stato firmato dopo che il senato accademico ha deliberato l’avvio della fase progettuale per la costruzione, appunto, di una casa dello studente negli spazi del laboratorio sociale. Annunciando quindi lo sfratto del laboratorio stesso.

“Crediamo che nella nostra città ci siano alternative valide da destinare ad alloggi per studenti: una necessità che condividiamo ma da non mettere in alternativa all’esistenza degli spazi sociali altrettanto necessari” si legge nell’appello. Che prosegue affermando:

“Come studenti, docenti, ricercatori e precari della ricerca dell’Università di Genova e di altri enti, riteniamo che la chiusura del Laboratorio Sociale Occupato Autogestito Buridda colpisca in primo luogo la possibilità di creare ed esprimere un’altra idea di città, e intendiamo rilanciare il dibattito sulla necessità e l’importanza di luoghi sociali e culturali autogestiti. In tal senso vogliamo portare all’interno dello spazio eventi di rilevanza nazionale e internazionale per mettere ulteriormente l’accento sul bisogno cui questi luoghi corrispondono”.

Ricordiamo ai nostri lettori, che dopo lo sgombero del 2014 i locali della ex Università di Economia sono tutt’ora in uno stato di completo abbandono. E che in Corso Monte Grappa 39 il Buridda offre anche vari servizi e attività alla comunità, spazi e laboratori artistici, negozi di lavorazione del legno e dei metalli, stampanti 3D e una stazione radioamatoriale.

Nell’immagine in evidenza il Laboratorio Buridda . fotografia di pubblico dominio

 

Condividi su
Spazi pubblicitari Liguria.Today

Info Roberto Baghino

Avatar photo
Scrittore e organizzatore di eventi culturali. Tra le sue pubblicazioni Il sipario di Maissa(2004), Virginia (2006), Atti lunici(2008), Storie di cani (2019). Tra i testi teatrali rappresentati Il sesso di Igor (2007), Puntura (2008). Con Davide Barabino ha realizzato i cortometraggi Scheria(2008), Ecco (2008). Fondatore e redattore della rivista cultura Il Cormorano dal 2000 al 2006.

Lascia un commento

Liguria.Today