Seguici su google news
Frecce Tricolori Genova
Frecce Tricolori

Grande successo per le Frecce Tricolori a Genova: uno spettacolo acrobatico mozzafiato

E’ iniziata con l’inno di Mameli l’esibizione delle Frecce Tricolori a Genova di fronte a Corso Italia. 

Ma prima di raccontare le acrobazie dei dieci Pony, come vengono soprannominati gli aerei MB 339, ascoltiamo le parole del Generale di Divisione Aerea Francesco Vestito

 

Comandati da terra dal Tenente Colonnello Stefano Vit, gli aerei sono partiti alle 16.50 dall’aeroporto Cristoforo Colombo “prendendo alle spalle” il pubblico che ha riempito Corso Italia. Hanno quindi effettuato il ricongiungimento con successiva manovra Schneider, che è una virata eseguita alla massima inclinazione alare.

Nel passaggio successivo la pattuglia ha realizzato un Looping a triangolo sfilando nella classica figura a rombo.

A quel punto il solista Maggiore Massimiliano Salvatore si è di nuovo separato dal gruppo e la formazione ha realizzato le famose acrobazie chiamate Tonneau e Tonneau a diamante. Mentre il solista sfrecciava anche capovolto per voi virare alto in cielo scaricando velocità così da poter rientrare.

Non è mancata nemmeno la figura denominata Cuore eseguita con un doppio incrocio – alto e basso.

A lasciare a bocca aperta il pubblico sono state due acrobazie di gruppo e una del solista. Le prime conosciute come Scintilla e Bomba, la seconda come Schneider destra 

La Scintilla, con fuoriuscita delle scie tricolori, è una specie di apertura a ventaglio che separa e allontana gli aerei. La Bomba consiste in una picchiata in formazione strettissima, al termine della quale il Capoformazione esegue un looping completo mentre i gregari di destra e sinistra effettuano un rovesciamento di rientro.

Schneider destra, invece, è la manovra realizzata dal solista Maggiore Massimiliano Salvatore, creata dal pilota Boscolo e poi “esasperata” dal pilota Molinaro. Si tratta di lanciare l’aereo in un “volo folle” che esprime tra l’altro tutte le potenzialità del MB339. Al suo passaggio, il solista imprime all’aereo un movimento ondulatorio, come se fosse in difficoltà o in avaria, dimostrando ancora una volta sia le abilità del pilota, sia le doti tecniche dell’aereo.

Anche l’avvitamento in caduta libera del solista ha emozionato il pubblico presente.

Ricordiamo inoltre ai nostri lettori che la formazione attuale delle Frecce Tricolori comprende un’eccellenza genovese: Alessandro Sommariva, il pilota soprannominato Pony 9. Fiero di fare parte di una pattuglia acrobatica che ormai da  anni è uno dei principali simboli italiani nel mondo.

Lo spettacolo si è chiuso, come si può vedere nel prossimo video, con la voce di Pavarotti che si estende sull’arco tricolore.

 

 

Questo servizio è stato realizzato da Mauro Repetto Pinna e Roberto Baghino

 

Può interessarti leggere anche > Occhi al cielo: è il giorno delle Frecce Tricolori

Condividi su
Spazi pubblicitari Liguria.Today

Info La Redazione

La redazione di LiguriaToday
La Redazione di Liguria.Today è formata da persone di ogni dove, genere e età, e diversa provenienza culturale e professionale. Un gruppo eterogeneo e colorato di professionisti che, per passione e con passione, ogni giorno rendono Liguria.Today, il Vostro quotidiano online sulla Liguria.

Lascia un commento

Liguria.Today