Seguici su google news

Moto Guzzi: un secolo di bicilindrico italian style

Mentre a Palazzo Tursi sono esposte tre “opere d’arte”: una Otto Cilindri, un Dondolino 500 e un Gambalunghino 250, ieri in Piazza De Ferrari si sono radunati altri pezzi d’autore.

Ci sono arrivati partendo da via Mura delle Cappuccine, nel quartiere di Carignano, dove fu fondata e registrata, nel 1921, la Società Anonima Moto Guzzi.

Il Galletto, il Falcone, il 500 s sidecar, la GTV, il Cardellino – tutte moto del tempo in cui gli uomini guidavano col baschetto, e le donne sedevano dietro con entrambe le gambe da un lato e un foulard in testa.

Fondata dal Cavaliere Emanuele Parodi, suo figlio Giorgio Parodi e Carlo Guzzi, con sede legale a Genova e stabilimento a Mandello Tonzanico (oggi Mandello del Lario), la Moto Guzzi ha prodotto più di 50 modelli ed è specializzata in motori bicilindrici a V di novanta gradi.

La prima moto costruita portava il nome ricavato dalle iniziali dei cognomi dei fondatori: G.P. 500, ma la sigla venne cambiata in Moto Guzzi per evitare che GP ricordasse soltanto il nome Giorgio Parodi.

A partire da quel momento, il simbolo marchio di fabbrica della Guzzi diventò l’aquila simbolo dell’Aviazione della Regia Marina durante la prima guerra mondiale. Una scelta fatta in memoria di colui che avrebbe dovuto essere il quarto socio, il pilota motociclistico e aviatore Giovanni Ravelli, che invece morì schiantandosi nel 1919 con un aereo che stava collaudando.

Nel 1924, ottenendo il primo, secondo e quito posto nel campionato europeo, La Moto Guzzi incomincia la sua inarrestabile corsa che l’ha portata sino a noi.

Oggi pomeriggio le Guzzi sfileranno da Genova lungo tutta l’Aurelia facendo tappe a Recco, Portofino, Santa Margherita e Rapallo. E nel Piazzale delle Feste del Porto Antico sarà allestito Mondo Moto Guzzi dedicato a tutti gli appassionati della mitica moto.

Domenica 15 maggio, a partire dalle ore 10.30 presso il Galata Museo del Mare, saranno esposti modelli storici della Moto Guzzi con l’esibizione su strada della Otto Cilindri.

Lasciamo ora i nostri lettori al video girato ieri pomeriggio in Piazza De Ferrari con le interviste a Lamberto Fava e Franco Pagano.

 

Nell’immagine in evidenza la Guzzi G.P. 500 esposta a Palazzo Tursi

Questo servizio è stato realizzato da Mauro Repetto Pinna e Roberto Baghino

Condividi su
Spazi pubblicitari Liguria.Today

Info La Redazione

La redazione di LiguriaToday
La Redazione di Liguria.Today è formata da persone di ogni dove, genere e età, e diversa provenienza culturale e professionale. Un gruppo eterogeneo e colorato di professionisti che, per passione e con passione, ogni giorno rendono Liguria.Today, il Vostro quotidiano online sulla Liguria.

Lascia un commento

Liguria.Today