Saldi Genova

Genova, saldi al via: tra pioggia e mascherine, la moda salva gli sconti

I saldi sono sbarcati in tutta Italia e Genova non manca all’appello. Ecco il bilancio a livello cittadino dei primi giorni di sconti, tra mal tempo e rispetto delle norme anti contagio.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Stradivarius (@stradivarius)

Dopo il turbinio dettato dai giorni di festa, arrivano i tanto attesi saldi in tutta Italia. Si passa così da negozi ricolmi di addobbi ai cartelli per indicare gli sconti, incentivo per aprire i portafogli degli acquirenti. A Genova questi sono scesi in pista il 5 gennaio, portando a trascorrere un’Epifania all’insegna dello shopping.

Già dall’inizio si sono aggirati dal 50% al 70% facendo sognare così i cittadini. Per via XX settembre, davanti alle principali catene del fast fashion, le code non sono mancate anche se la pioggia ha portato a un’affluenza ridotta rispetto al solito.

Al maltempo si è aggiunta la situazione attuale che spinge sempre più persone ad acquistare online. Per le strade svariate le code composte da tanti volti coperti dalle mascherine, come è accaduto lo scorso anno.

Per rispettare le norme anti contagio immancabile il distanziamento e gli afflussi monitorati nei punti vendita. Ma i più coraggiosi non si sono fatti sconfiggere uscendo a caccia di affari con tanto di mascherina, ombrello e igienizzante, mossi in particolare dalla voglia di fare compere all’insegna del fashion.

Saldi a Genova, il bilancio dei primi giorni: tra speranza dei commercianti e pezzi fashion imperdibili

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da ♥️🇮🇹📸 (@rori_blog)

Se i primi giorni di saldi sono stati un po’ rallentati dalla pioggia, si punta tutto su questo primo week-end lungo post Befana.

Anche se molti sono ancora in vacanza, tra i negozianti tanta la speranza che la shopping mania prenda piede. Dalle catene del fast fashion, alle piccole botteghe, l’obiettivo comune è vedere il più possibile.

Nella lista dei capi presi di mira è emerso in particolare come la moda stia tranando questi saldi: dalla maglieria, sempre necessaria in questo periodo, ai cappotti e piumini per proteggersi dal clima sempre più rigido.

Di seguito poi profumi e oggetti per la casa sono tra i beni puntati per aggiudicarsi occasioni in queste giornate di sconti.  A renderle super invitanti la percentuale molto alta fin dal loro inizio per spingere all’acquisto.

Tra i volti mascherati per la città spiccano inoltre sacchetti di varie dimensioni. A passeggiare per le vie le più giovani che dopo una vasca in Via XX Settembre continuano il loro giro raggiungendo via San Vicenzo e puntando i capi delle grandi catene. C’è chi invece predilige uno shopping più consapevole, comprando meno, ma capi di più qualità in botteghe dedicate all’artigianato e ai capi sostenibili.

Condividi su

Info Virginia Grozio

Classe 1990, sono laureata in Informazione, editoria e giornalismo presso l'Università degli Studi di Genova. Dopo il mio percorso di studi ho intrapreso la strada del giornalismo, collaborando con testate cartacee e online. Grande appassionata di moda e tematiche sociali, mi sono specializzata negli anni nel filone del green fashion. Ho organizzato eventi nell’ambito e mi sono occupata della comunicazione digitale per svariate realtà. Eclettica e piena di idee, da sempre credo nell'importanza di inseguire i propri sogni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Liguria.Today