Marcello Campora
"Amoresia" libro fotografico di Marcello Campora

Stasera a Savona la presentazione di Amoresia, il libro fotografico di Marcello Campora

Amoresia nasce da una frase:  ha avuto l’anoressia. Questa frase, pronunciata nel bel mezzo di un discorso durante una cena con commensali, questa frase detta in pubblico mi ha disturbato e fatto pensare”  racconta l’autore Marcello Campora.

Stasera alle ore 21 presso la bellissima Chiesa settecentesca di Sant’Andrea in Piazza dei Consoli a Savona ci sarà la presentazione di “Amoresia”, il libro fotografico che l’architetto Marcello Campora ha realizzato a Todi nella sede del Centro Disturbi del comportamento alimentare di Palazzo Francisci diretto dalla Dottoressa Laura Dalla Ragione.

 

 

Una foto del libro “Amoresia”

 

“Ho avvertito che l’anoressia era per alcune persone un’etichetta, una delle tante appiccicate senza nemmeno sapere, molto spesso, di che cosa si stesse parlando.

Questo fa parte delle innumerevoli semplificazioni di cui siamo circondati. 

L’anoressia è semplicemente qualcosa che ci accade oggi. Probabilmente il nostro modo di vivere è parte del problema.”

L’architetto Campora si è recato a Todi nel luglio e agosto 2019, in entrambe le occasioni per quattro, cinque giorni.

Ha trascorso l’intera giornata all’interno del centro, libero di fotografare sempre, tranne ovviamente le terapie dei singoli e alcune attività psicomotorie per non compromettere la concentrazione.

“Sono rimasto colpito dalla grande forza di volontà di questi giovani, dalla loro energia e dalla loro voglia di superare il loro problema. Sono ragazzi alle prese con un disturbo difficile e ai miei occhi sono apparsi sicuramente più grandi e più maturi per il coraggio con cui lo stavano affrontando.”

 

L’architetto Marcello Campora

 

Stasera sarà l’occasione per presentare Amoresia e per dialogare dei contenuti che gli ospiti che interverranno hanno colto in questi scatti e della storia che ho provato a rappresentare – spiega Campora – Tiziana Casapietra e lo scrittore Gianni Farinetti, guidati da Renata Barberis, ci racconteranno come l’arte in tutte le sue declinazioni ha affrontato il tema del percorso dell’anima sospesa fra l’abisso e la speranza. 

Ci sono tanti esempi che rappresentano questa tensione e che rendono possibile all’individuo un viaggio alla scoperta di se stesso.

L’intero ricavato della vendita del libro sarà devoluto all’associazione Mi Fido di Te Onlus nata dalle esperienze del Centro Francisci e dedicata al sostegno di familiari con Disturbo del Comportamento alimentare.

Contatti

Marcello Campora

info@marcellocampora.it

www.marcellocamporafotografie.it

Associazione Mi Fido di te Onlus

info@mifidodite.ir

www.mifidodite.it

Tel. 0758943302

Condividi su

Info Rosella Schiesaro

Nata a Savona, di origini toscane, Rosella Schiesaro ha svolto per più di vent'anni attività di ufficio stampa e relazioni esterne per televisioni, aziende e privati. Cura per Liguria.Today la rubrica Il diario di Tourette dove affronta argomenti di attualità e realizza interviste sotto un personalissimo punto di vista e con uno stile molto diretto e libero. Da sempre appassionata studiosa di Giorgio Caproni, si è laureata con il massimo dei voti con la tesi “Giorgio Caproni: dalla percezione sensoriale del mondo all’estrema solitudine interiore”. In occasione dei centodieci anni dalla nascita del poeta, ci accompagna In viaggio con Giorgio Caproni alla scoperta delle sue poesie più significative attraverso un percorso di lettura assolutamente inedito e coinvolgente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Liguria.Today