Seguici su google news
quale guinzaglio scegliere
Husky al guinzaglio

Quale guinzaglio per cani scegliere e come sceglierlo

 

Dopo aver parlato di pettorine e collari, oggi parleremo di quale guinzaglio scegliere e come sceglierlo.

Per fare questo vi darò alcune informazioni base sulle tipologie di guinzagli esistenti, descrivendovi non solo l’aspetto estetico del guinzaglio ma andando anche a descrivere l’azione che esso avrà sul vostro cane.

Cominciamo col vedere le 3 caratteristiche principali che il guinzaglio deve avere:

  1. Deve essere sicuro ed avere un’impugnatura comoda
  2. Dev’essere leggero per non gravare sul cane ed il suo controllo
  3. Deve permetterci di dare più libertà al cane, ma anche di poterlo controllare in contesti urbani

Adesso andiamo ad esaminare i vari modelli:

  • Guinzaglio Retriever
  • Fisso con doppia Maniglia
  • Flexi
  • Regolabile
  • a Maniglia
  • Lunghina
  • Doppio
  • Sportivo

Guinzaglio Retriever

Il  Retriever è un guinzaglio a corda che si usa, senza collare, in quanto esso è già incorporato nel guinzaglio. In questo collare, troviamo un anello in acciaio ed un fermo in pelle che si muovono distintamente tra loro, l’anello impedisce al cappio di stringersi sul collo, il fermo in pelle invece evita che si possa allargare troppo e quindi correre il rischio di potersi sfilare. Questa tipologia di collare/guinzaglio va utilizzato con cognizione di causa, senza mai strattonare il cane, altrimenti si correrebbe il rischio di strangolarlo e creargli danni alla salute. Mi raccomando di munire il cane di un porta medaglietta, per evitare che una volta liberato, possa rimanere senza i vostri riferimenti in caso di fuga.

Guinzaglio Fisso con doppia Maniglia

Questo guinzaglio ha una determinata lunghezza, e tale rimane sempre, ha però il vantaggio di poter presentare l’aggiunta di una seconda maniglia, collocata più vicina all’aggancio dell’animale, così da poter controllare meglio il cane in contesti urbani o in situazioni di stress. Per questi guinzagli vi sono differenti lunghezze, spessori e materiali.

Guinzaglio Flexi

Questo guinzaglio presenta una maglia rigida con al suo interno una fettuccia arrotolata, che rilascia o ritrae il guinzaglio e può essere in nastro o in corda. Può raggiungere differenti lunghezze, inoltre vi sono differenti spessori, creati per resistere alla trazione di differenti taglie di cane.

Guinzaglio Regolabile

Questo guinzaglio presenta la caratteristica di poterlo allungare ed accorciare a piacimento ed a seconda delle necessità, grazie ad i differenti anelli di aggancio, posizionati sull’intera lunghezza del guinzaglio. Anche per questi guinzagli vi sono differenti lunghezze, spessori e materiali.

Guinzaglio da Auto

Come per gli esseri umani, anche per i cani esiste una cintura di sicurezza. I guinzagli da auto per cani sono per lo più in nylon e vengono agganciati alle cinture dell’auto. Ne esistono di varie misure, spessori e materiali, e presentano delle chiusure universali, che si adattano a tutte le tipologie di cinture di sicurezza delle principali case automobilistiche. La maggior parte di questi guinzagli si agganciando al collare od alla pettorina e quindi risultano estremamente comodi e versatili, ma assicuratevi sempre che l’imbracatura a cui lo agganciate sia comoda e sicura per il vostro cane. Ricorda che se viaggi con un cane non assicurato bene, così che possa costituire un pericolo per il guidatore e di conseguenza per la circolazione, sei sanzionabile con una multa ed una decurtazione dei punti dalla patente. Sui guinzagli per auto per cani, infatti esiste una norma che ne regolamenta regolamenta l’uso.

Decreto Legislativo N. 285 del 30/04/1992 – Articolo 169: Trasporto di persone, animali e oggetti sui veicoli a motore: https://www.mit.gov.it/mit/site.php?p=normativa&o=vd&id=1&id_dett=172

Guinzaglio Fisso

Questo guinzaglio è uno dei più comuni, ed si può scegliere di una determinata lunghezza, e tale rimarrà sempre, inoltre vi sono di differenti lunghezze, spessori e materiali.

Guinzaglio a Maniglia

Questo guinzaglio ha una lunghezza molto limitata, così da avere la mano collocata più vicina all’aggancio dell’animale, questo specifico guinzaglio serve a poter controllare meglio il cane in contesti urbani o in situazioni di forte stress. Ma attenzione ad utilizzarla solo in caso di necessità reale, in quanto impedisce al cane di poter utilizzare i suoi sensi liberamente, poiché essendo molto corta ne limita i liberi movimenti.

Guinzaglio Lunghina

Questo guinzaglio può avere differenti lunghezze, ma di norma viene utilizzato in lunghezze da 5, 10, 15, o 20 mt e dovrebbe essere abbastanza leggero, inoltre può essere di materiali differenti. Viene impiegato solitamente nei campi di addestramento cinofilo, e durante le passeggiate, in quanto permette di lasciare il cane libero nei movimenti e nella possibilità di scelta, senza influire sul suo comportamento, ma mantenendone comunque la possibilità di controllo. Attenzione però, perché questo guinzaglio può essere adoperato solo nelle aree verdi protette, aree boschive, spiagge per cani, campi di addestramento cinofilo e simili, e non può essere utilizzato in contesti urbani, poiché non è permesso per legge, ma soprattutto perché potrebbe essere pericoloso per il nostro cane.

Guinzaglio Doppio

Questo guinzaglio è utile per chi ha più di un cane, poiché è caratterizzato dalla presenza di due prolunghe che vengono agganciate ad un unico guinzaglio, così da poter gestire al meglio le passeggiate.

Guinzaglio Sportivo

Questo tipo di guinzaglio, può essere agganciato intorno alla vita tramite il guinzaglio stesso, o tramite un’apposita cintura data in dotazione con esso, questo servirà per avere le mani libere, in situazioni di addestramento e di sport (trekking, running, ecc.).

Spero con questo articolo di avervi aiutato a scegliere quale guinzaglio per cani scegliere e come sceglierlo. Nel prossimo appuntamento andremo a vedere più da vicino i modelli di: Museruole.

 

Se avrete dubbi o necessità scriveteli nei commenti e sarò lieta di potervi aiutare.

Condividi su
Spazi pubblicitari Liguria.Today

Info Chiara | Nachiko & co

Mi chiamo Chiara ed i miei cani si chiamano Nachiko & Avery, fin da piccola ho sempre avuto la passione per gli animali, soprattutto per i cani. Grazie a loro ho deciso di accrescere la mia cultura cinofila, leggendo libri, partecipando a webinar e collaborando con centri cinofili ed associazioni. Spero con i miei articoli di potervi aiutare a sviluppare le vostre conoscenze sul mondo della cinofilia e degli animali.

Lascia un commento

Liguria.Today