Seguici su google news
pettorina per cani

Quale pettorina per cani scegliere e come sceglierla

Oggi parleremo di quale pettorina per cani scegliere e come sceglierla, per fare questo vi darò alcune informazioni base sulle tipologie di pettorine esistenti, descrivendovi non solo l’aspetto estetico della pettorina ma andando anche a descrivere l’azione che essa avrà sul corpo del vostro cane.

Cominciamo col vedere i 5 vantaggi principali che il cane riceve indossando la pettorina:

  1. Se viene regolata bene è più difficile che la pettorina possa sfilarsi
  2. In caso di forti strattoni, può recare meno danni all’animale (al collo, esofago, cervicale, ecc.)
  3. È la scelta ottimale per cani che soffrono di problemi respiratori
  4. È la scelta ideale per alcuni tipi di razze
  5. Permette di scaricare le tensioni del guinzaglio su più punti e su punti meno sensibili a traumi

Adesso andiamo ad esaminare i vari modelli:

  • Pettorina H
  • Pettorina Antifuga
  • Pettorina Y
  • Pettorina Norvegese
  • Pettorina Anti-Tiro
  • Pettorina da Traino
  • Pettorina Crosscheck

Pettorina H

Questa pettorina è composta da due circonferenze che circondano il cane, una all’altezza del collo e l’altra all’altezza del torace. L’aggancio per il guinzaglio viene posto solitamente, sulla parte posteriore della schiena, alcune volte però viene inserito un anello da aggancio anche nella zona mediana o sulla parte più vicina al collo. Grazie a questa tipologia di pettorina la forza viene scaricata su diversi punti del tronco dell’animale, lasciando così liberi nei movimenti, scapole e gomiti, inoltre la posizione del nostro amico a quattro zampe, tenderà a rimanere naturale e corretta e raramente potrà subire danni a giunture o articolazioni.

Pettorina Antifuga

Questa pettorina è una particolare imbragatura, che ad avere il totale controllo del vostro cane ed in sicurezza, quando si è in uno spazio aperto. La pettorina antifuga permette di mantenere il controllo dell’animale, evitando il rischio che lo stesso possa subire traumi al collo o al torace, quando si trova in situazioni di affanno, portate da stati di ansia e paura. Questa pettorina consente comunque al cane, una perfetta fluidità nei movimenti. Inoltre ogni pettorina, è dotata di una serie di regolazioni che consentono di far aderire quest’ultima perfettamente al corpo dell’animale. Infine, la pettorina antifuga può essere dotata di una serie di caratteristiche pensate per favorirne la funzionalità d’uso, ossia: il gancio posteriore al quale andrà legato il guinzaglio, un anello anteriore, una o due maniglie, per una presa immediata qualora ve ne fosse necessità ed anche per aiutare il padrone a mantenere una presa più salda sull’animale ed a distribuirne il peso, qualora questo vada sollevato ed infine delle strisce catarifrangenti che possono rilevarsi molto utili per segnalare la presenza del cane in situazioni di pericolo e scarsa visibilità.

Pettorina Y

La pettorina a Y è composta da due semi-circonferenze che circondano il cane sia sotto il collo che sotto le scapole, unendosi sulla parte superiore delle spalle, dove si trova l’aggancio di chiusura e l’attacco per il guinzaglio. Questa pettorina scarica tutta la forza su un unico punto molto ristretto del corpo dell’animale, le scapole. Il suo impiego è generalmente sconsigliato poiché, in caso di strattoni, porterà l’animale ad aprire i gomiti, influendo così negativamente sulla sua postura ed andatura, andando a causare potenziali danni alle articolazioni interessate. Infine questa pettorina può provocare delle vere e proprie spellature da  sfregamento, sulle ascelle del cane, andando inoltre a sollecitare ed infiammare le ghiandole ascellari.

Pettorina Norvegese

Questo modello è composto da due circonferenze, una verticale che circonda il torace ed una orizzontale che avvolge il petto. Infatti è proprio sulla zona del petto che agisce la forza mentre utilizziamo il guinzaglio. Entrambe le le fasce, si congiungono su un unico punto di attacco e più vicino al collo. Questo modello è spesso dotato anche di una maniglia per avere un maggior controllo del cane. È solitamente indicato per cani adulti e/o di grossa taglia.

Pettorina Anti-Tiro

Una pettorina anti-tiro è solitamente composta da un’aggancio frontale progettato per impedire al cane di tirare. Questa pettorina può andare ad agire sul baricentro dell’animale, spingendo il cane a ruotare da una parte, modificandone così l’andatura e la postura. Questo infatti è un modello di pettorina che va utilizzato con una particolare attenzione, in quanto se utilizzato male può creare forte stress al cane e danni alla sua andatura.

Pettorina da Traino

Queste pettorine presentano delle cinghie intrecciate X, che vanno ad avvolgere tutta la schiena del cane. Sono nate per essere indossate da cani trottatori su lunghe distanze e la loro particolare forma è fatta per sfruttare al meglio, la muscolatura della schiena del cane che, durante questo tipo di andatura, rimane tendenzialmente ferma e parallela al terreno. Con l’andatura del trotto in pratica sono solo le gambe a fare il lavoro duro, mentre la schiena avrà una postura dritta ed allungata. Queste pettorine sono presenti anche per cani con andature al galoppo, per questo ogni modello subirà delle lievi variazioni strutturali, che serviranno a migliorare le prestazioni del cane senza andare ad influire sulla sua postura od andatura.

Pettorina Crosscheck

La pettorina Crosscheck è perfetta per i cani che hanno il vizio di tirare o che sono ancora nella fase di addestramento. Infatti queste ultime mettono pressione non solo sul collo del cane, ma controlla anche le pressioni sulle sue circonferenze. Ma attenzione, come per la pettorina classica anti-tiro, anche questa va utilizzata con una particolare attenzione.

Spero con questo articolo di avervi aiutato a scegliere quale pettorina per cani scegliere e come sceglierla. Nei prossimi appuntamenti andremo a  vedere più da vicino i modelli di: Collari, Guinzagli, e Museruole.

 

Se avrete dubbi o necessità scriveteli nei commenti e sarò lieta di potervi aiutare.

Condividi su
Spazi pubblicitari Liguria.Today

Info Chiara | Nachiko & co

Mi chiamo Chiara ed i miei cani si chiamano Nachiko & Avery, fin da piccola ho sempre avuto la passione per gli animali, soprattutto per i cani. Grazie a loro ho deciso di accrescere la mia cultura cinofila, leggendo libri, partecipando a webinar e collaborando con centri cinofili ed associazioni. Spero con i miei articoli di potervi aiutare a sviluppare le vostre conoscenze sul mondo della cinofilia e degli animali.

Lascia un commento

Liguria.Today