Seguici su google news
Festa della Bandiera 2021: l'omaggio di Genova ai suoi simboli e colori

Festa della Bandiera 2021: l’omaggio di Genova ai suoi simboli e colori

Per il terzo anno consecutivo, il capoluogo ligure è pronto ad omaggiare i propri colori e la propria storia. Nella giornata dedicata a San Giorgio, patrono “secondario” della repubblica genovese, è stata difatti istituita la Festa della Bandiera. Protagonista assoluta della ricorrenza è, ovviamente, il vessillo con la croce rossa in campo bianco che rappresenta Genova dai tempi delle crociate.

I festeggiamenti sono iniziati questa mattina nel cortile di Palazzo Tursi, in presenza  del sindaco Marco Bucci, del vicesindaco Massimo Nicolò, dell’assessore ai Grandi Eventi Paola Bordilli e dell presidente di regione Giovanni Toti. Si è trattato di una cerimonia virtuale condotta da Valeria Oliveri, noto speaker di Radio105. Nel rispetto delle norme anti-covid, la diretta è stata su Primocanale e in streaming sui social di Genova Municipality e Genova MoreThanThis.

Il video di Paola Fraschini, campionessa mondiale genovese di pattinaggio, ha dato inizio alla Festa della Bandiera 2021. L’atleta ha visitato i luoghi più incantevoli della Liguria sui suoi amati pattini, sventolando con orgoglio il vessillo con la croce di San Giorgio.

Anche i mezzi pubblici dell’AMT porteranno una bandierina rossocrociata durante tutto il giorno, mentre in centro un bus da 10 metri e mezzo, completamente rivestito dallo stendardo, sarà in servizio per una settimana. Oltre alla cerimonia a Tursi, ci saranno tantissime altre iniziative cittadine.

Lo storico simbolo colorerà anche i principali monumenti e luoghi di interesse della città. Tra questi, i pennoni recentemente posti davanti all’isola delle Chiatte, il Waterfront di Levante, il Palazzo della Regione Liguria, la facciata del Teatro Carlo Felice, la torre Grimaldina di Palazzo Ducale e, naturalmente, l’Arco di trionfo di piazza della Vittoria.

 

Il programma della Festa della Bandiera

Nel corso della mattinata, le cariche pubbliche presenti hanno nominato 10 nuovi ambasciatori della città nel mondo. Tra loro spicca il nome di Gian Francesco Lupattelli, fondatore di Aces Europe, il più grande network mondiale delle Città dello Sport, nonché presidente del Movimento Sportivo Popolare Italiano.

L’intervento a distanza del console italiano a Londra, Marco Villani, ha poi contribuito a rendere l’evento ancor più ricco e prestigioso. “Questa celebrazione riguarda anche un legame storico tra Genova e l’Inghilterra. Sono più di 5000, infatti, i liguri che vivono e lavorano qui e in Galles”, ha affermato il diplomatico salutando la città.

A questo punto, le autorità hanno rivolto un saluto speciale agli atleti genovesi che parteciperanno ai prossimi Giochi olimpici di Tokyo 2021. Degni di nota anche gli interventi di Megumi Akanuma, in rappresentanza dell’ambasciatore nipponico in Italia, e Maurizio Daccà, presidente del Panathlon Club.

La cerimonia si è poi conclusa sulle note di Ma se ghe pensu, eseguita del quartetto d’archi del Teatro Carlo Felice di Genova, e con l’Inno della Bandiera di San Giorgio composto da Nevio Zanardi, ambasciatore della città nel mondo. Alle 18, nell’omonima chiesa di San Giorgio, il sindaco Bucci prenderà parte alla Messa dell’arcivescovo Marco Tasca in onore del santo della città.

Alessandro Gargiulo

Condividi su
Spazi pubblicitari Liguria.Today

Info La Redazione

La Redazione di Liguria.Today è formata da persone di ogni dove, genere e età, e diversa provenienza culturale e professionale. Un gruppo eterogeneo e colorato di professionisti che, per passione e con passione, ogni giorno rendono Liguria.Today, il Vostro quotidiano online sulla Liguria.

Lascia un commento

Liguria.Today