johnson & johnson

Johnson & Johnson l’Ema si pronuncia: “I benefici superano i rischi, trombosi molto rare”

Sono 292 i nuovi positivi al Covid-19 oggi in Liguria, a fronte di 4.937 tamponi molecolari effettuati nelle ultime 24 ore, ai quali si aggiungono altri 2.528 tamponi antigenici rapidi. Qui di seguito il dettaglio, riferito alla residenza della persona testata

  • IMPERIA (Asl 1): 70
  • SAVONA (Asl 2): 49
  • GENOVA: 151, di cui:
    • Asl 3: 142
    • Asl 4: 9
  • LA SPEZIA (Asl 5): 20
  • Non riconducibili alla residenza in Liguria: 2

I ricoverati negli ospedali liguri sono 666 (7 in meno rispetto a ieri) di cui 70 in terapia intensiva.

L’Ema si pronuncia anche sul Johnson & Johnson: “Possibile la correlazione tra i casi rari di trombosi e il vaccino, ma i benefici superano i rischi“.

Secondo l’Ema tutti i casi (rari) di trombosi cerebrale “si sono verificati in persone di età inferiore a 60 anni entro tre settimane dalla vaccinazione” e “la maggioranza nelle donne. Sulla base delle prove attualmente disponibili, i fattori di rischio specifici non sono stati confermati”.

Anche il Johnson & Johnson è un vaccino a vettore virale la sua efficacia di protezione è pari al 66% contro il virus e all’85% contro la formazione dei casi più gravi.

Sarà quindi aggiornato il bugiardino con l’avvertimento di possibili coaguli di sangue e eventi rari di trombosi. Al momento non ci sono restrizioni da parte dell’Ema e la decisione passa quindi agli stati che dovranno decidere come procedere.

foto by il messaggero.it
Condividi su

Info La Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Liguria.Today