astrazeneca insegnante

Covid: grave insegnante di 32 anni vaccinata con Astrazeneca

Sono 460 i nuovi positivi al Covid-19 oggi in Liguria, a fronte di 4.068 tamponi molecolari effettuati nelle ultime 24 ore, ai quali si aggiungono altri 2.577 tamponi antigenici rapidi.

Di seguito il dettaglio, riferito alla residenza della persona testata.

  • IMPERIA (Asl 1): 96
  • SAVONA (Asl 2): 94
  • GENOVA: 195, di cui:
    Asl 3: 171
    · Asl 4: 24
  • LA SPEZIA (Asl 5): 75
  • Non riconducibili alla residenza in Liguria: nessuno

Aumentano ancora i ricoverati negli ospedali liguri: oggi sono infatti 730 di cui 78 in terapia intensiva.

Secondo Filippo Ansaldi, vicecommissario e responsabile Prevenzione Alisa: “Il quadro epidemiologico mostra un aumento dell’incidenza, ovvero di nuovi casi nella nostra regione”.

Dopo un periodo piuttosto stabile, le province di Imperia e di Savona viaggiano su tassi di incidenza con più di 250 casi ogni 100.000 abitanti a settimana (quasi a 300 per Imperia e 275 per Savona) mentre a Genova e a Spezia si rileva una circolazione meno evidente”.

Nuovo allarme per il vaccino Astrazeneca. E’ stata ricoverata al San Martino in gravi condizioni un’insegnante di 32 anni vaccinata lo scorso 22 marzo con Astrazeneca. La donna è ora in rianimazione a causa di un’emorragia cerebrale.

Durante la conferenza stampa di oggi, il presidente della Regione, in merito al caso ha specificato che: “Sono scattate le procedure di controllo e verifica. Difficile stabilire ora un collegamento, può essere casualità, predisposizione o altro. Ad Aifa si segnalano tutti gli accadimenti sospetti, vedremo poi alla luce delle analisi cliniche sulle quali sono già al lavoro gli specialisti al San Martino”.

 

foto by Liguria business journal
Condividi su

Info La Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Liguria.Today