Seguici su google news
viaggiare animali

Viaggiare con i propri animali in Liguria e dintorni

Ogni giorno, in Liguria, ma come in ogni altro luogo, per necessità o volontà, ci troviamo a dover viaggiare con i nostri animali da un posto all’altro, dovendo utilizzare mezzi pubblici o privati, spesso senza avere le giuste informazioni e le adeguate sicurezze.

In questo articolo andremo ad analizzare quegli argomenti che spesso ci lasciano in dubbio, su come poter viaggiare con i nostri animali, in totale sicurezza e nel rispetto delle normative attuali.

In città spesso i mezzi più utilizzati sono auto, treno, pullman e metropolitana, ma partiamo col parlare del mezzo privato più comune, l’automobile.

Viaggi in Automobile

Per far viaggiare in auto i nostri animali, vi sono tre possibilità: la prima è quella di assicurare l’animale sui sedili posteriori, grazie ad un apposito guinzaglio corto da inserire nell’attacco della cintura di sicurezza, con l’aggiunta di una rete divisoria tra i sedili posteriori ed anteriori, così da evitare il rischio che l’animale possa creare disturbo al guidatore (questo metodo viene utilizzato prevalentemente per i cani o i gatti).

La seconda, è quella di posizionare l’animale all’interno di un trasportino/kennel, e di collocarlo sui sedili posteriori o nel vano bagagli, ancorando la struttura all’auto così da non farla oscillare con i movimenti dell’auto. La terza è quella di posizionare l’animale libero nel bagagliaio, ma inserendo come divisorio un’apposita struttura, avente come funzione quella di non permettere all’animale di accedere all’abitacolo dell’auto.

Per ulteriori informazioni potete visionare il sito della Polizia di Stato a QUESTO LINK.

Viaggi in Pullman, Treno, Ecc.

Oltre all’automobile, potremmo trovarci ad affrontare un spostamento in treno o in pullman, o con altri mezzi pubblici. In questi casi le regole di viaggio sono molto simili: l’animale infatti ove possibile dev’essere collocato in un trasportino, in caso contrario (principalmente quello dei cani di media/grossa dimensione), dev’essere tenuto al guinzaglio e munito di museruola (se esiste per la razza dell’animale) così da non arrecare alcun fastidio agli altri passeggeri ed al movimento all’interno del mezzo.

Inoltre il proprietario deve disporre dei documenti anagrafico-sanitari dell’animale, così da poterli esibire in caso di controlli.

Sull’acquisto o meno dei titoli di viaggio, quello dipende dalla taglia dell’animale e va a discrezione del mezzo pubblico in uso.  Invece per quanto riguarda i cani guida per i non vedenti possono tranquillamente viaggiare su tutti i mezzi pubblici gratuitamente e senza alcun obbligo.

Per ulteriori informazioni riguardo al servizio Amt in Liguria potete visionare il loro sito a QUESTO LINK

Per ulteriori informazioni riguardo al servizio Trenitalia Regionale o Nazionale potete visionare il loro sito a QUESTO LINK

Infine, il mio consiglio è quello di tenere monitorati questi siti, così da non perdere eventuali aggiornamenti in materia di mobilità e trasporto dei vostri amici a quattro zampe.

Chiara _di Nachico & co 

Condividi su
Spazi pubblicitari Liguria.Today

Info Chiara | Nachiko & co

Mi chiamo Chiara ed i miei cani si chiamano Nachiko & Avery, fin da piccola ho sempre avuto la passione per gli animali, soprattutto per i cani. Grazie a loro ho deciso di accrescere la mia cultura cinofila, leggendo libri, partecipando a webinar e collaborando con centri cinofili ed associazioni. Spero con i miei articoli di potervi aiutare a sviluppare le vostre conoscenze sul mondo della cinofilia e degli animali.

Lascia un commento

Liguria.Today