Seguici su google news
Camilla Ruffini costumista genovese

La genovese Camilla Ruffini spopola sul web raccontando la storia della moda

La genovese Camilla Ruffini porta la storia della moda online.  Una costumista che, tra teatro e progetti innovativi, trasforma il suo più grande sogno nella sua professione.

Camilla Ruffini: costumista genovese spopola sul web con un format sulla moda
Camilla Ruffini

Nonostante le criticità di questi mesi, Camilla Ruffini non si ferma. La costumista genovese durante i mesi di lockdown si è rimboccata le maniche dando vita a un progetto innovativo. Si tratta di Pagine di Moda, un format in cui Camilla ripercorre eventi e aneddoti che hanno segnato la storia della moda. Pillole della durata di 20 minuti, in cui la Ruffini sfoglia riviste e libri di moda immersa in suggestive scenografie da lei stessa create. Tramite il canale Instagram e Youtube, la costumista ha intrattenuto il pubblico in questi mesi.

Con alle spalle gli studi in lettere moderne, Camilla ha deciso di inseguire il suo più grande sogno. Dopo aver frequentato l’Accademia Ligustica di Belle Arti, specializzandosi in scenografia, ha collaborato con importanti realtà teatrali e cinematografiche a livello nazionale. Con la ripresa delle attività, nell’ultima parte del 2020, la Ruffini ha vissuto un’importante esperienza professionale. Ha lavorato come  aiuto costumista con Martina Temperini, assistente del costumista Andrea Cavalletto, per il film “Il Boemo” del regista Petr Václav. Di seguito ha preso parte al progetto “Operaland – Genoa Opera Festival for Kids”.

“Ho lavorato come costumista, in maniera poco consueta: in ragione di tempi, spazi, disponibilità e norme anti covid, con la direzione artistica si è preferito che gli artisti indossassero abiti personali anche per la scena; ho quindi collaborato in stretta sinergia non solo con i registi dei tre spettacoli, Fabiola Di Blasi e Gualtiero Ristori, ma anche con gli artisti stessi che con grande disponibilità mi hanno aperto le ante dei loro armadi, in modo virtuale, attraverso foto e video, permettendomi così di comporre i diversi outfit”, il commento di Camilla.

LEGGI ANCHE >  L’influencer genovese Benedetta Dragoni: il lato modaiolo della Superba

Camilla Ruffini la passione per il dietro le quinte: un sogno diventato realtà

Camilla Ruffini: costumista genovese spopola sul web con un format sulla moda
Camilla Ruffini costumista genovese

LEGGI ANCHE > La Liguria veste sostenibile: la moda green di Defeua

Classe 1988, Camilla Ruffini si è appassionata al mondo del teatro fin dall’infanzia. E’ da questo forte interesse che nasce il desiderio di trasformare questo sogno in realtà. Dal Teatro Nazione, al Teatro Carlo Felice, al Festival Internazionale di Neri, al Festival Puccini di Torre del Lago, tante le sue esperienze come costumista e designer assistant. E per futuro la Ruffini spera di poter avviare nuovi progetti e collaborazioni internazionali.

“Spero di poter tornare presto a lavorare in giro per il mondo per continuare a crescere professionalmente ed umanamente. Per il futuro più immediato spero si possa tornare a lavorare nei teatri e che tutto il settore dello spettacolo e della cultura possa tornare a vivere”, il commento di Camilla.

Nell’attesa che la situazione migliori, Camilla si dedica al suo progetto digitale di Pagine di moda. Un ritorno dopo la versione estiva del format, divenuto on the road con la bella stagione, che ha visto Camilla condurre le puntate dalle più belle spiagge delle riviera ligure. La Ruffini torna online raccontando storie legate alle moda tratte dalla sua preziosa collezione di libri. Protagonista dell’ultimo episodio è stata l’evoluzione dell’intimo.

Chissà che appena  le restrizioni lo permetteranno, Camilla ritorni a muoversi per Genova e il suo litorale. “Credo che la moda a Genova abbia un potenziale sorprendente, come sorprendente è il numero di realtà che operano in questo settore sul territorio. Se queste realtà riusciranno a fare rete per la realizzazione di obiettivi comuni, penso possano avere una grande forza per far crescere il settore moda ligure nel futuro”, conclude la costumista.

Condividi su
Spazi pubblicitari Liguria.Today

Info Virginia Grozio

Classe 1990, sono laureata in Informazione, editoria e giornalismo presso l'Università degli Studi di Genova. Dopo il mio percorso di studi ho intrapreso la strada del giornalismo, collaborando con testate cartacee e online. Appassionata di moda e tematiche sociali. Eclettica e piena di idee, da sempre credo nell'importanza di inseguire i propri sogni.

Lascia un commento

Liguria.Today