Seguici su google news
rifiuti speciali e pericolosi

Sequestrate 33 tonnellate di rifiuti speciali e pericolosi nel porto di Savona

Operazione congiunta Guardia di Finanza di Savona e Agenzia delle Dogane.

Sequestrate 33 tonnellate di merce catalogata come rifiuto speciale e pericoloso nel Porto di Savona.

Insospettiti da un insolito incremento di bisarche all’imbarco di Savona, la Guardia di Finanza ha intensificato i controlli per risalirne all’origine.

Durante l’operazione è emerso un traffico di rifiuti speciali e pericolosi.

La merce, proveniente dal Centro Europa, era diretta verso il Medio Oriente ed era opportunamente nascosta all’interno di furgoni caricati poi sulle bisarche.

La merce era messa alla rinfusa all’interno di alcuni mezzi. Ad insospettire ulteriormente i finanzieri che effettuavano i controlli altri due particolari.

I portelloni di carico erano infatti quasi tutti chiusi con lucchetti e alcune serrature delle portiere addirittura saldate.

I furgoni contenevano motori e targhe di autovetture, verosimilmente rubate in altri Stati, e altro materiale diretto in Libia e Libano.

Perlopiù motori di trattori, camion e auto di grossa cilindrata, pezzi di ricambio e carrozzeria, gomme, batterie e oli esausti dei motori.

L’operazione ha portato al sequestro di 33 tonnellate di rifiuti speciali e pericolosi oltre a 21 veicoli utilizzati per il trasporto e l’occultamento del materiale.

Denunciati quattro autisti, di nazionalità lituana, bosniaca e serba, a piede libero alla locale Procura della Repubblica presso il Tribunale di Savona per traffico illecito di rifiuti e ricettazione

“Pericoloso per l’ambiente e a tutela generale del cittadino, anche nei confronti dei Paesi ove erano destinate queste merci, sicuramente oggetto di utilizzo improprio e dannoso per l’ambiente”, sottolineano i militari delle Fiamme Gialle.

foto by ansa.it
Condividi su
Spazi pubblicitari Liguria.Today

Info D.Barabino

Marketing Strategist per M&R Comunicazione, collaboro con la redazione del nostro progetto più bello.

Lascia un commento

Liguria.Today