Mit convoca riunione con Aspi, Anas e Fs. Toti: chiederemo danni provocati dai problemi della rete autostradale.

Questo pomeriggio la giunta, con a capo Giovanni Toti, firmerà un atto di messa in mora nei confronti del ministero dei Trasporti per chiedere i danni provocati dai cantieri.

 

È in corso un doloso pianoforte scriteriato per rimediare un decennio di inerzia in una sola mensilità” questa l’accusa del governatore della Regione. La Ministra De Micheli convoca una riunione per il 15 giugno per “valutare ulteriori misure di mitigazione dell’impatto dei cantieri sulla viabilità” e chiede una “moratoria” all’amministrazione ligure.

Le prime settimane di apertura dei confini regionali sono state, per la Liguria, all’insegna di codice e disagi autostradali. Il 9 giugno addirittura il consiglio regionale è salato in quanto il presidente Piana era rimasto bloccato in autostrada. Ora la Regione Liguria, guidata da Giovanni Toti, si ribella e decide di firmare un atto di messa in mora del Ministero dei Trasporti per chiedere i danni provocati da numerosi cantieri sparsi sulla rete autostradale.

La ministra dei Trasporti, Paola De Micheli ha chiesto al presidente Toti “una moratoria” e chiede incontro per lunedì 15 con Regione, Autostrade, Anas ed Fs per poter “valutare ulteriori misure di mitigazione dell’impatto dei cantieri sulla viabilità”. Come previsto dal Mit, – si legge in una nota del ministero – l’apertura dei cantieri “per la doverosa manutenzione delle strade ha avuto un impatto sul traffico molto complicato” e la Regione Liguria, “aveva ritenuto il piano della mobilità alternativa sufficiente”.

Solo nella giornata di oggi sono stati registrati 12 km di coda tra Varazze e Genova Prà che ha mandato in tilt la viabilità del capoluogo ligure.

Necessaria “responsabilità istituzionale” del Mit e della Regione “Necessaria nel garantire la sicurezza”, la Ministra De Micheli “ritiene sia necessario uno sforzo maggiore da parte di tutti gli attori coinvolti nei processi di manutenzione ordinaria e straordinaria delle strade, e di quelli che può garantire la mobilità alternativa ”.

Per Toti, invece, “Non si possono recuperare decenni di colpevole inerzia e due anni di dolosa inerzia politica dal crollo del ponte paralizzando la Liguria. Il Mit non sa assumersi la responsabilità e non sa costruire un piano ragionevole per la nostra Regione ”.

Condividi su
Spazi pubblicitari Liguria.Today

Info La Redazione

La redazione di LiguriaToday
La Redazione di Liguria.Today è formata da persone di ogni dove, genere e età, e diversa provenienza culturale e professionale. Un gruppo eterogeneo e colorato di professionisti che, per passione e con passione, ogni giorno rendono Liguria.Today, il Vostro quotidiano online sulla Liguria.

Lascia un commento

Liguria.Today